Paralimpiadi, Bertagnolli: «Che emozione il tricolore»

© LaPresse

Lo sciatore trentino, che ha conquistato quattro delle cinque medaglie azzurre, è stato il portabandiera italiano durante la cerimonia di chiusura a PyeongChang

PYEONGCHANG - La cerimonia di chiusura che ha sancito la fine della XII Paralimpiade invernale in Corea del Sudallo stadio olimpico di PyeongChang è andata in scena con l'Italia che domani tornerà a casa con cinque medaglie all'attivo, quattro delle quali conquistate dalla coppia formata da Giacomo Bertagnolli e Fabrizio Casal nello sci alpino per la categoria visually impaired: due ori tra gigante e slalom, un argento in supergigante e un bronzo in discesa. Lo sciatore trentino è stato il portabandiera italiano nella cerimonia di chiusura, accompagnato dall'amico e guida Casal.

L'EMOZIONE - «Ero davvero emozionato quando il presidente Pancalli mi aveva comunicato la scelta, ho paura di attorcigliare la bandiera ma Fabrizio mi ha detto che mi aiuterà lui. Di sicuro l'annoda ancora di più». Così Bertagnolli, emozionato ed ironico prima della sfilata. Il suo nome è scritto su quattro delle cinque complessive conquistate dall'Italia, l'altra è quella di Manuel Pozzerle che ha conquistato l'argento nello snowboard cross.

Articoli correlati

Hot Video

Tutti i video

Commenti

Dalla home

Vai alla home