Tennis, per i bookmaker il 2019 sarà l'anno di Djokovic

© AP

Le quote danno favorito il tennista serbo in tre dei quattro Slam della prossima stagione

ROMA – Nell'arco di quattro mesi Novak Djokovic sembra essere rinato, dopo il momento di down, che lo aveva portato a uscire ai quarti lo scorso Roland Garros contro Marco Cecchinato. Dopo quel picco è, invece, tornato a vincere, prima Wimbledon e poi Us Open (eguagliando Pete Sampras per numero di Slam vinti), rientrando nei primi tre del ranking ATP. Il tennista serbo è risalito prepotentemente anche nelle previsioni dei bookmaker: secondo l’analisi a lungo termine effettuata dai trader di Snai il 2019 sarà l’anno di Nole. Djokovic è favorito in tre dei 4 Slam della prossima stagione. A gennaio si riparte dall’Australia, dove il successo del serbo è dato a 2,50. Al Roland Garros, invece, Nole non è favorito (si gioca a 4,00) solo perché dovrà fare i conti con lo specialista Nadal, dato a 2,25. Da Parigi in poi, però, la strada è tutta in discesa per l’attuale numero tre del mondo: a Wimbledon comanda a 3,50, poi la quota scende a 2,75 per un altro trionfo agli Us Open. Con un quadro del genere è logico che Djokovic abbia più possibilità di chiunque altro di conquistare il Grande Slam, ossia trionfare in tutti e quattro i tornei principali, eguagliando un mito come Rod Laver. La quota è alta, a 50 volte la posta, ma quelle sugli altri candidati vanno molto più su: Rafa Nadal è a 200, a 300 si punta su Roger Federer, mentre paga addirittura Andy Murray, che non ha ancora recuperato completamente dall’infortunio all’anca.

TUTTO SULLE SCOMMESSE

TUTTO SUL TENNIS

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home