Serie A Bologna, Destro ora o mai più

© FOTO SCHICCHI

Il centravanti, alla quarta stagione in rossoblu, è deciso a giocarsi il tutto per tutto per tornare titolare: i tifosi sono con lui

BOLOGNA - L’ultima estate di Mattia Destro è stata carica di no: una dopo l’altra ha rifiutato 6 società, prima il West Ham, poi il Watford, il club inglese della famiglia Pozzo, che gli è andata addosso per portarlo all’Udinese, rimediando un altro "non se ne parla, io non mi muovo da Bologna". Le ultime a subire il suo rifiuto sono state Genoa, Parma e Sampdoria. Il centravanti classe '91, sentendosi superiore agli altri attaccanti, ha deciso di volersi lottare per una maglia da titolare fino in fondo, convinto che alla fine riuscirà a conquistare Inzaghi. La sua sfida inizia in salita: in estate gli avevano detto che al Bologna sarebbe stata la quarta punta, dietro Santander, Palacio e Falcinelli. E chissà, forse anche a Okwonkwo.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SULL'EDIZIONE DIGITALE

TUTTO SUL CALCIOMERCATO 

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home