Serie A Sassuolo, Carnevali: «Troppo presto per definirci l'anti-Juventus»

© Getty Images

Il dirigente degli emiliani: «Con i bianconeri può succedere di tutto. Boateng? Può aiutarci dentro e fuori dal campo»

SASSUOLO - Giovanni Carnevali, amministratore delegato del Sassuolo, è intervenuto a Radio Marte nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma: “Sono passate troppe poche giornate per dire che siamo l’anti-Juventus. Certo, abbiamo disputato 3 buone gare e questa è la cosa più importante. Siamo felici perché ad inizio campionato c’era più di un dubbio: sapevamo di aver fatto un buon lavoro, ma il responso lo da sempre e solo il campo". Sulla strategie di mercato adottata quest'estate, Carnevali afferma: "Abbiamo tanti giovani e per questo pensavamo di aggiungere a questo gruppo calciatori di esperienza. Boateng in tal senso ci può dare tanto in campo e anche nello spogliatoio: ci può aiutare nella crescita generale e mi fa piacere vedere come si sia immediatamente calato nella nostra realtà". Il dirigente neroverde continua: "Si è sempre parlato tanto e troppo di giovani, ma al Sassuolo che punta molto sui giovani italiani non è mai stata data molta importanza e spero che con Mancini possa cambiare qualcosa. A noi non manca il coraggio né la voglia di lavorare". "Juventus-Sassuolo? Vogliamo fare una buona partita ed ottenere un buon risultato. Sappiamo di affrontare la migliore squadra del campionato e devo dire che non abbiamo un buon ricordo della partita dello scorso anno in cui spendemmo molto anche in termini di energia. Siamo consapevoli dei nostri mezzi, conosciamo la forza della Juve, ma nel calcio può succedere di tutto”.

TUTTO SUL CALCIOMERCATO

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home