Volley: A1 Femminile, Giulia Mancini, un talento per Cuneo

La promettente giocatrice proveniente dalla Savino Del Bene rinforza il reparto delle centrali a disposizione di Pistola

CUNEO- Dopo aver ufficializzato gli arrivi di Van Hecke (opposto), Bosio (palleggio), Ruzzini (libero), Markovic (banda) e Zambelli (centrale), l’UBI Banca S.Bernardo Cuneo piazza un altro colpo e si assicura le prestazioni della giovane e promettente Giulia Mancini, centrale classe 1998, in arrivo da Scandicci. Inizia così a prendere forma il puzzle della formazione che prenderà parte, per la prima volta nella storia della pallavolo femminile cuneese, alla prossima Samsung Galaxy Volley Cup A1.

LA CARRIERA-

Nata ad Aprilia, in provincia di Latina, il 23 maggio di 20 anni fa, nonostante la giovane età Giulia vanta un palmares di tutto rispetto, con quattro scudetti giovanili (due Under 16 e due Under 18) conquistati con coach Luca Cristofani nelle cinque stagioni passate al Volleyrò Casal dè Pazzi. Il titolo più importante, però, lo ha sicuramente conquistato con la maglia della Nazionale Italiana: Giulia faceva parte della spedizione che nel 2015, in Perù, ha vinto il Mondiale Under 18. L’esordio nella massima serie è arrivato nel 2016, con la maglia del Club Italia, mentre nell’ultima stagione ha ben figurato alla Savino del Bene Scandicci.

LE PAROLE DI GIULIA MANCINI-

«Ho accettato immediatamente questa nuova avventura perché voglio dimostrare il mio reale valore. Sono certa di aver fatto la scelta giusta: Cuneo ha una grande storia pallavolistica e strutture in grado di accompagnare il progetto. Dovremo lavorare unite, formare un gruppo compatto in grado di andare oltre alle tante difficoltà che si paleseranno in un campionato davvero molto avvincente. Voglio vedere un Pala UBI Banca colmo in ogni settore, riscaldare i cuori dei tanti tifosi cuneesi dovrà essere la nostra prima missione, onorando al meglio i colori della maglia».

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home