Volley SuperLega - Giampaolo Medei aspetta l'ultimo "regalo"

Il tecnico della squadra vice-campione d'Italia, d'Europa e del Mondo parla del grande organico allestito dalla Lube e spera di vedere arrivare anche un ultimo nuovo campione

CIVITANOVA (MC) - Antenne puntate verso il mondo Lube anche sotto l’ombrellone per l’allenatore biancorosso Giampaolo Medei, che nel mezzo del meritato relax di cui sta usufruendo sulle spiagge della costiera civitanovese, si mantiene costantemente in contatto con la dirigenza e lo staff medico della società, per essere sempre aggiornato da una parte sull’evolversi del mercato, e dall’altra sul lavoro di recupero che sta svolgendo Tsvetan Sokolov, reduce come noto da una operazione al ginocchio.

Medei si dice soddisfattissimo della rosa finora allestita dal sodalizio cuciniero: “La società ha fatto veramente il massimo per rinforzare una squadra che era già molto forte e ricca di campioni – ha detto Giampaolo Medei, 45 anni, che si accinge a vivere la sua seconda stagione consecutiva al timone della Cucine Lube Civitanova - il tutto con l’obiettivo di riuscire nella prossima stagione a portare a casa quell’ultimo punto che purtroppo in quella passata ci è mancato in più di una finale. Sono arrivati giocatori di altissimo livello in tutti i reparti. Bruno Rezende rappresenta un vero e proprio monumento del nostro sport, trattandosi del palleggiatore della nazionale brasiliana campione olimpica in carica. E’ uno dei giocatori più titolati al mondo, non ha certo bisogno di presentazioni, e con noi cercherà di portare nella sua ricchissima bacheca personale, tra l’altro, anche l’unico trofeo che ancora gli manca, la Champions League. Poi c’è Yoandy Leal, probabilmente meno noto al grande pubblico perché fino ad ora ha sempre giocato nei campionati sudamericani. Parliamo indubbiamente di uno degli schiacciatori più forti al mondo, non a caso con il Sada Cruzeiro ha vinto consecutivamente ben tre campionati iridati. Insieme a queste due stelle, di fondamentale importanza sono anche gli arrivi del libero Balaso, che a dispetto della giovane età vanta già una importante esperienza pluriennale in SuperLega, ed a mio giudizio possiede tutte le prerogative necessarie per diventare a breve tra i più forti nel suo ruolo. Del martello canadese Ryley Barnes, atleta che io personalmente conosco molto bene per averlo allenato in Francia e che vi assicuro saprà dare un contributo molto concreto alla causa. Quindi Massari, giocatore d’esperienza con ottime qualità in seconda linea, utile sicuramente per dare un po' di respiro a Juantorena quando ce ne sarà bisogno, e infine definirei di tutto rispetto anche l’inserimento in rosa dei tre ragazzi che sono cresciuti nel nostro settore giovanile. Diamantini, Partenio e Cantagalli saranno certamente motivatissimi nel voler dimostrare il proprio valore, e avranno l’opportunità per farlo, in allenamento come in partita, visti i tanti impegni che dovremo affrontare. Per definire la rosa manca ancora un giocatore, che dovrà essere in grado di sostituire nella prima parte di stagione Tsvetan Sokolov, che ha già iniziato a lavorare molto sodo seguendo il piano previsto per la sua riabilitazione. Vogliamo partire col piede giusto sia in Supercoppa che in Regular Season. Manca dunque ancora un ultimo tassello per essere al completo, e sono molto fiducioso sul fatto che la società, come fatto finora, riuscirà a trovare un altro giocatore che ci possa garantire di giocare ad alti livelli sin sa subito. Siamo insomma pronti a ripartire con grande entusiasmo ed altrettante aspettative, oltre che con la certezza di poter contare nuovamente sulla fondamentale spinta del nostro pubblico».

Articoli correlati

Hot Video

Tutti i video

Commenti

Dalla home

Vai alla home