Volley: Superlega, Milano ha ingaggiato Elia Bossi

Il centrale triestino, dopo una stagione a Modena, ha scelto di sposare il progetto della Powervolley convinto dal tecnico Andrea Giani

MILANOPowervolley Revivre Milano annuncia l’arrivo in maglia meneghina del centrale Elia Bossi. Ad un giorno dalla chiusura ufficiale delle operazioni, la società biancoblu inserisce nel proprio organico il posto 3 triestino, reduce dalla scorsa stagione a Modena.

Cresciuto nelle giovanili della Pallavolo Monfalcone, Bossi continua, a partire dal 2011, il suo percorso di crescita nel vivaio di Modena. L’esordio in Superlega avviene nella stagione 2013-2014 con la maglia gialloblu, per poi l’anno successivo ritagliarsi un ruolo da protagonista in campionato con la casacca di Molfetta. Proprio la stagione 2014-15 in Puglia gli vale la chiamata per la maglia azzurra con cui, con l’Under 23, il classe ‘94 si aggiudica la medaglia di bronzo al campionato mondiale di pallavolo maschile a Dubai. Il ritorno al PalaPanini, la stagione successiva, coincide con la conquista del triplete Supercoppa, Coppa Italia e Scudetto, fino al prestito a Ravenna nel 2016-17. La stagione scorsa è di nuovo in maglia gialloblu, con cui Bossi scende in campo in 47 set su 26 partite, con 55 punti all’attivo con 11 muri.

LE PAROLE DI ELIA BOSSI-

Ora l’opportunità di trovare più continuità a Milano, sotto la guida di Andrea Giani che, a detta dello stesso Bossi, « è stato uno dei motivi per cui ho scelto questo progetto. Sono carichissimo e non vedo l’ora di cominciare ».

Fisicità, concretezza a muro ma soprattutto grandi capacità in attacco, che Bossi saprà certamente mettere a disposizione della squadra, una realtà nella quale il nuovo acquisto milanese potrà dare molto.

« Ho fatto questa scelta per mettermi in gioco: ho voglia di lavorare e di crescere e sono certo che Milano sia il posto giusto per farlo. La realtà meneghina è molto bella e stimolante. La squadra sarà molto giovane e saremo molto carichi per lavorare bene, cercando di dare il massimo fin da subito in palestra ».

LE PAROLE DEL TECNICO ANDREA GIANI-

« Bossi è un atleta che mi è sempre piaciuto e saprà certamente ritagliarsi il suo spazio. È un giocatore con grandi doti in attacco e si troverà bene con i nostri palleggiatori. Il reparto dei centrali che stiamo allestendo è forte e giovane e ci sarà molta competizione interna, che porterà benefici alla nostra squadra e potrà far crescere il livello generale ».

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home