Volley Superlega: Trento riporta a casa il giovane De Angelis

Il libero nato a Formia, dopo le due stagioni vissute a Bergamo e Latina, torna nella società che lo ha lanciato per fare il secondo a Grebennikov

TRENTO- Le ultime ore del mese di luglio hanno consentito a Trentino Volley di completare la rosa 2018/19 con un ultimo tassello; nella giornata odierna la Società di via Trener ha infatti trovato l’accordo per avere fra le propria fila anche il libero Carlo De Angelis.
Il ventiduenne originario di Formia ritorna quindi a far parte del roster della Diatec Trentino di SuperLega dopo due stagioni trascorse fra Serie A2 (a Bergamo) e SuperLega (a Latina), offrendo un’alternativa ad Angelo Lorenzetti anche nel ruolo dedicato alla seconda linea. Dietro il francese Jenia Grebennikov Carlo potrà lavorare senza particolari pressioni, cercando di migliorare ulteriormente le proprie spiccate qualità di ricevitore, ben sviluppate anche grazie al beach volley (disciplina in cui è diventato campione d’Italia giovanile nel 2013). Nella rosa gialloblù troverà ben tre compagni di squadra classe 1996 che hanno condiviso con lui le annate trionfali a livello giovanile, caratterizzate da otto titoli nazionali fra Under 14 ed Under 19 sotto la guida di Francesco Conci: il palleggiatore Simone Giannelli, lo schiacciatore Oreste Cavuto ed il centrale Lorenzo Codarin oltre allo Scoutman Mattia Castello.
Per De Angelis quella che prenderà il via ad ottobre sarà l’ottava stagione con addosso la maglia di Trentino Volley (è arrivato dal Lazio nel 2009); come già accaduto nella stagione 2015/16, in cui collezionò 26 presenze su 48 partite complessivamente disputate in quella annata, Carlo vestirà la maglia numero 8. Sarà a disposizione sin dal primo giorno di attività (fissato per il 20 agosto), assieme agli altri quattro giocatori non impegnati con le Nazionali.

LE PAROLE DI CARLO DE ANGELIS-

« Avevo voglia di tornare a vestire la maglia del Club in cui sono cresciuto e soprattutto di potermi di nuovo allenare ad altissimi livelli, come accadrà con questa squadra. La scelta è stata quindi molto semplice, anche perché lavorando a fine maggio con Angelo Lorenzetti ho capito quanto io possa crescere sotto la sua guida. Sono molto motivato, so che gli spazi per giocare saranno pochi avendo davanti a me un fuoriclasse come Grebennikov, ma penso di poter comunque rendermi utile ».

LE PAROLE DEL PRESIDENTE DIEGO MOSNA-
« Con De Angelis diventano cinque gli atleti cresciuti nel vivaio gialloblù che faranno parte della rosa della nostra prima squadra. Quattro di questi, oltretutto, provengono dallo stesso gruppo classe 1996 che è stato in grado di vincere tanto a livello giovanile. Per Trentino Volley tutto ciò rappresenta un vanto; sono sicuro che Carlo saprà dimostrare le sue qualità e rendersi utile sotto tutti i punti di vista ».

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home