Volley: A2 Femminile, Orvieto al completo con Monzio Compagnoni

La formazione di Solforati, che sta per riprendere preparazione, ha ingaggiato in extremis la giocatrice lombarda che lo scorso anno ha giocato in B1 a Catania

ORVIETO (TERNI)- Nella nuova Zambelli Orvieto che ha cominciato a sudare in palestra ci sono tanti volti nuovi, ben nove pedine su dodici sono state sostituite dando una fisionomia differente alla squadra. Il mercato delle tigri gialloverdi si è concluso pochi giorni prima del raduno per la preparazione atletica, ma resta da presentare ancora una giocatrice che ha raggiunto le compagne e la sua nuova dimora proprio ieri. Mancava una centrale all’organico rupestre per essere al completo e per puntellare una squadra competitiva e cercare di ripetere quanto di buono fatto nell’ultima stagione e questa è stata individuata in Chiara Monzio Compagnoni.

LA CARRIERA-

Chiara Monzio Compagnoni è nata a Milano il 2 agosto 1998, è alta 184 cm. ed è cresciuta nel fiorente vivaio della Pro Patria con cui ha vinto alcuni titoli regionali e conquistato due medaglie d’argento alle finali nazionali di categoria under 14, nel 2013 ha vinto il Trofeo delle Regioni con la rappresentativa della Lombardia, nel 2015 si è trasferita a Chieri (B1), poi è passata a Monza (B2), successivamente ha giocato a Verona (B1) e nella stagione scorsa è stata protagonista a Catania (B1).

CHIARA MONZIO COMPAGNONI-

« Quando mi ha contattato la Zambelli sono stata molto felice, quello scorso è stato un anno difficile ed ero in cerca di certezze. All’inizio infatti sono stata un po’ timorosa della scelta, ma parlando con il d.s. Iannuzzi che mi ha aiutato molto mi sono convinta che fosse quella giusta. Ho seguito nella scorsa stagione Orvieto ed il suo bel percorso, credo sia una società seria dove si può crescere, proprio ciò che fa per me, inoltre la squadra è giovane e mi hanno parlato bene dell’allenatore Solforati».

L’atleta di origine lombarda approda per la prima volta in Umbria dove avrà l’opportunità di misurarsi con la seconda categoria nazionale, un passo determinante per le aspettative di una giocatrice che ha appena compiuto i venti anni.

« In campionato credo si possa fare davvero bene, ritengo che il gruppo sia importante e siccome siamo più o meno tutte della stessa età sono ottimista che riusciremo ad essere coese. L’obiettivo è fare meglio della passata stagione e spero proprio che ci riusciremo dimostrando che l’entusiasmo giovanile può riuscire ad ottenere buoni risultati. Ho forti motivazioni nel giocare a pallavolo, ormai sono cinque anni che sto lontana da casa e voglio dare un mio contributo importante alla squadra ».

Articoli correlati

 

Commenti

Dalla home

Vai alla home