19 maggio 2017

Conte: «Dopo la FA Cup parlerò col Chelsea». E l'Inter spera

REUTERS © REUTERS
Parole criptiche sul futuro da parte dell'allenatore dei londinesi, fresco vincitore della Premier League e obiettivo numero uno del club di Suning

MILANO - Dopo il gran rifiuto di Diego Pablo Simeone, che ha già annunciato di volere rimanere all'Atletico Madrid, e quello di Mauricio Pochettino del Tottenham che snobbato l'offerta dell'Inter dicendo a sua volta di voler rimanere a Londra, arriva una notizia che lascia aperte le porte della speranza per il club di Suning. Se dopo il trionfo in Premier League al suo primo anno alla guida del Chelsea sembrava scontata la permanzenza di Antonio Conte sulla panchina dei 'Blues', l'ex juventino - da tempo ormai l'obiettivo numero uno dei nerazzurri - ha in qualche modo rimesso in discussione quella che pareva ormai una certezza. «Ho due anni di contratto con il Chelsea - ha detto l'allenatore leccese nella conferenza stampa alla vigilia della sfida di domenica con il Sunderland nell'ultima di campionato -. Per me e per i giocatori è importante finire la stagione raggiungendo tutti gli obiettivi. Dobbiamo prepararci per la FA Cup (la finale contro l'Arsenal è in programma il 27 maggio, ndr) e poi avremo tempo di discutere con il nostro club». Chi sa che l'offerta di un quinquennale da 15 milioni a stagione con un budget di 200 milioni per il calciomercato non abbia alla fine convinto l'ex juventino, la cui alternativa principale al momento resta Luciano Spalletti che sembvra deciso a lasciare la Roma.

CONTE, IL FUORICLASSE DELLA PANCHINA: LE SUE VITTORIE E I SUOI RECORD (FOTO)

INTER, SUNING NON MOLLA CONTE (VIDEO)

Conte, il fuoriclasse della panchina: le sue vittorie e i suoi record

Commento inviato. Verrà pubblicato al più presto.
Errore nell'invio del commento, riprovare.