Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

Caso Fortitudo: lo sponsor smentisce l'accordo

Vai alla versione integrale
© FOTO SCHICCHI
Botta e risposta di comunicati tra il club biancoblu e la Metano Nord

ROMA - Con un colpo di scena inaspettato la Metano Nord S.p.a, azienda operante nel Nord Italia nel campo dell'energia, ha smentito categoricamente un accordo per la sponsorizzazione delle maglie della Fortitudo Bologna che soltanto pochi giorni fa aveva presentato ufficialmente le nuove casacche di gioco su cui campeggiava per l'appunto lo sponsor Metano Nord: «Metano Nord S.p.A. intende smentire categoricamente la notizia, che si sta diffondendo su diversi organi di informazione, relativa ad una pretesa sponsorizzazione della squadra di pallacanestro Fortitudo Pallacanestro Bologna 103, formazione militante nelle serie A2 della Lega Nazionale della Pallacanestro. La nostra Società non ha mai sottoscritto alcun accordo commerciale, né ha mai assunto un impegno di natura economica o di qualsivoglia altro contenuto con la Società sportiva cui è riconducibile la predetta squadra di pallacanestro. La notizia della sponsorizzazione è pertanto falsa e Metano Nord S.p.A. ha già dato incarico ai suoi legali di adottare tutte le opportune iniziative per inibire l’abusivo utilizzo del suo nome e marchio, per ristabilire una corretta informazione verso il pubblico, nonché per la tutela di ogni altro suo diritto, anche di natura risarcitoria».

LA REPLICA - In tarda serata è arrivata anche la replica del club felsineo che si è detto siuro di avere in mano un accordo di sponsorizzazione firmato con l'ausilio di intermediari che però si sarebbero resi irreperibili: «In merito alla comunicazione uscita qualche minuto fa sulla pagina Facebook dell’Azienda Metano Nord S.p.A., Fortitudo Pallacanestro specifica di essere titolare di un accordo scritto con l’Azienda Metano Nord S.p.A. e di essere profondamente rammaricata dal fatto che l’Agenzia e l’intermediario che hanno seguito, passo dopo passo, lo sviluppo della trattativa, siano diventati improvvisamente irreperibili. Confidiamo che si possa presto risolvere nel migliore dei modi questo equivoco, del quale Fortitudo Pallacanestro è vittima».