Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

Ottavia, la società esulta dopo il titolo di campioni regionali Allievi B

Vai alla versione integrale
Il presidente Braconi: «Vittoria che è la ciliegina sulla torta, siamo la bestia nera del Rieti»

ROMA - Tutta la famiglia dell'Ottavia è in festa. La vittoria nella finalissima contro il Rieti conferisce agli azzurri il titolo della categoria Allievi Fascia B Regionali. Un'annata straordinaria culminata con una rivincitasul campo contro il Rieti, squadra vincitrice del girone. Le attese per la super sfida del Superga erano altissime considerando che la formazione reatina non era comunque mai riuscita a vincere contro gli azzurri nel doppio scontro di campionato. Una resa dei conti con grande presa di posizione da parte dei ragazzi dell'Ottavia. Nel post partita di sabato, il presidente Andrea Braconi ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Questa vittoria è la ciliegina sulla torta al termine di una stagione fantastica. I ragazzi se lo meritavano. Quest'anno siamo stati un po' la bestia nera del Rieti, anche se poi sono stati loro a vincere il girone: onore a loro per la finale disputata. Dispiace per il tanto nervosismo in campo, l'importante è che adesso si siano calmate le acque”. Segue una cascata di complimenti per i 2002 dal numero 1 di via delle Canossiane: “Questo è un gruppo che per il terzo anno consecutivo centra il suo obiettivo. La cosa che mi inorgoglisce di più è il fatto che ci siano tanti ragazzi facenti parte del quartiere: parliamo di una squadra che farà sicuramente bene anche l'anno prossimo. Ci leveremo parecchie soddisfazioni”. Poi la parola è passata proprio alla guida tecnica di questo formidabile gruppo, Fabio Palmucci: “C'è stato forse un po' troppo di tatticismo, di nervosismo. Alla fine i miei ragazzi sono riusciti a portare a casa la vittoria, se lo meritavano: sono contentissimo. Mi aspettavo un Rieti di questo genere, guardingo e attendo in difesa. Su campo neutro però le partite sono diverse”. C'è una cosa, però, sulla quale l'allenatore continuerà a premere: “Voglio che i miei ragazzi imparino a non farsi mai prendere dall'ansia. Questo è un gruppo che forma una buona base per il futuro: con qualche innesto di qualità si può puntare a far bene anche in Elite”. Infine, la parola è passata al capitano dell'Ottavia, Filippo Gramaccioni: “Siamo veramente stati bravi a controllare le loro sfuriate – racconta – In difesa forse abbiamo sofferto un po' troppo, ma poi abbiamo saputo fargli male con giusta frequenza soprattutto sulla destra. Abbiamo passato la stagione ad inseguire il Rieti, batterlo in finale è una grandissima soddisfazione”.

TUTTO SUI DILETTANTI LAZIO