Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

Ripescaggi in B: Il TFN fissa udienza per Catania, Siena e Pro Vercelli per il 28

Vai alla versione integrale
© ANSA
Il presidente Mastrocola, di fronte alla nuova ondata di ricorsi, ha fissato l'udienza per i ricorsi di Catania (già programmato per oggi), Siena e Pro vercelli per il 28 settembre. Intanto, il fallimento del Cesena esclude l'Entella definitivamente.

Cesare Mastrocola, presidente del Tribunale Federale Nazionale e giudice amministrativo di grande esperienza, ha deciso di rinviare la trattazione di tutti i ricorsi notificati nella giornata di ieri dai club esclusi dai ripescaggi per effetto della decisione del Collegio di Garanzia del Coni che aveva lasciato la Serie B a 19 squadre con grande rammarico dell'ex ministro Frattini. Il Collegio di Garanzia aveva rimesso la competenza sulla materia del contendere ai tribunali endofederali. Alla programmata discussione del ricorso del Catania, già presentato nel mese di agosto anche grazie alla lungimiranza dei propri avvocati e in discussione, casualmente, nella giornata di ieri, si sono aggiunti i ricorsi di Siena e Pro Vercelli, mentre il Novara si è addirittura presentato in Aula con i suoi legali pronto a sostenere le proprie ragioni con un intervento adesivo, esattamente la stessa procedura adottata dagli etnei nei confronti della Ternana al Collegio di Garanzia. Di fronte allla nuova ondata di ricorsi generatasi in seguito alla sentenza del Coni che confermava la modifica a 19 squadra sancita dal Comunicato Ufficiale Nº 49 del 13 agosto, il presidente Mastrocola ha deciso di riunire tutti i procedimenti in un’unica trattazione fissata in udienza per il prossimo 28 settembre. 

ENTELLA ESCLUSA - Intanto pare definitivamente esclusa l’Entella perché, a seguito del fallimento del Cesena e della conseguente revoca dell’affiliazione alla Federcalcio del club di Giorgio Lugaresi, il procuratore aggiunto Chinè ha chiesto l’improcedibilità a carico del sodalizio romagnolo. Nei confronti del Chievo sono stati chiesti 15 punti di penalizzazione.