Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

Messico, furia Iturbe: niente mano ai compagni e insulti al tecnico

Vai alla versione integrale
L'ex attaccante di Roma, Torino e Verona ha perso le staffe dopo essere stato sostituito nel match vinto dai Pumas contro il Tampico Madero

ROMA - La rottura del legamento crociato lo ha tenuto fuori dal campo per un po’ e ora che è tornato ha bisogno di tempo per tornare in forma. Ma Juan Manuel Iturbe non sembra avere pazienza e se ne sono accorti i compagni di squadra e il tecnico dei Pumas, squadra messicana in ci è sbarcato dopo un passaggio al Tijuana. Sostituito al 59’ della gara vinta 3-1 contro il Tampico Madero, il 25ennne attaccante paraguaiano nato in Argentina si è rifiutato di dare la mano a due suoi compagni e una volta sedutosi in panchina ha iniziato a insultare il tecnico.

Il tuo browser non supporta questo video

Una reazione di rabbia di cui sembra essersi poi pentito, tanto da chiedere scusa attraverso Twitter: «Chiedo perdono, non era mia intenzione - ha cinguettato l'ex di Roma, Torino e Verona -. L’impossibilità di continuare a giocare e la voglia di recuperare il livello di gioco che avevo prima dell’infortunio mi ha portato a reagire così a caldo. Ora guardiamo avanti». Una scusa che forse non basterà per evitare provvedimenti da parte del club: «È una situazione che gestiremo internamente con i giocatori e la dirigenza», ha detto il direttore sportivo David Patiño.