Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

Mondiali 2018, Belgio-Inghilterra 2-0: Meunier e Hazard a segno

Vai alla versione integrale
© EPA
La squadra di Martinez vince la finale di consolazione, gli inglesi di Southgate terminano il campionato del mondo al quarto posto

MOSCA (RUSSIA) - La finale che nessuno avrebbe voluto giocare (a parte probabilmente Ventura) l'ha vinta il Belgio. La squadra di Martinez finisce ufficialmente al terzo posto, davanti all'Inghilterra. A poche ore dalla fine del campionato del mondo di Russia, il Belgio si prende la migliore posizione possibile e, forse, anche il premio della critica. Martinez ha portato in Russia il gioco migliore, con un'idea di base che porterà a grandi risultati in futuro. Era dai tempi dell'Olanda di Cruijff e Michels che non si vedeva una nazionale con un'identità così definita. Lo stesso grado di ottimismo vale per gli inglesi. Non avranno un gioco eccellente ma un serbatoio di talento pazzesco che veste alla perfezione in competizioni come queste. Quasi come il gilet di Southgate, messo in mostra anche a San Pietroburgo.

Belgio-inghilterra minuto dopo minuto

HIGHLIGHTS 1 - Cross di al 4' di Chadli dalla sinistra, perfetto inserimento di Meunier che brucia Rose sullo scatto. Neanche il tempo di prendere le formazioni che il Belgio passa in vantaggio. Il gol è tutto fatto dagli esterni, la password di Martinez per sbloccare la partita è subito svelata. Mentre gli inglesi tentano una contro-hackerata, il Belgio batte ancora sui due denti del giudizio: a destra e a sinistra, i Tre Leoni imbarcano di brutto. Lukaku taglia la linea a tre Maguire, Stones e Jones servendo De Bruyne: mezzo miracolo di Pickford. L'Inghilterra non sceglie l'anticalcio francese per neutralizzare i Diavoli Rossi. Piuttosto meglio il caos organizzato. Risultati? Un tiraccio di Kane su assist di Sterling a lato. Anzi, è il Belgio ad andare vicino al raddoppio con Alderweireld che sfiora la traversa al 35'. Un minuto dopo Martinez è costretto al cambio: stop per Chadli. L'assist man si fa male, al suo posto Vermaelen. Si va al'lintervallo con un dubbio: perché Rose ha i buchi sui calzettoni?

 

 

HIGHLIGHTS 2 - Rushford, che nel frattempo ha preso il posto di Sterling, si prende carico della ripresa inglese. Due affondi in apertura di secondo tempo, più che di occasioni vere e proprie si tratta di un messaggio ai compagni. Va bene tornare a casa ma almeno proviamo a non finire quarti come a Italia '90 (Baggio, Platt, Schillaci). Messaggio ricevuto: al 9' destro cerca spizzate di Lingard (anche lui entrato in campo) che finisce sul fondo. L'interferenza belga è in un assist di De Bruyne per Lukaku: Pickford, forse il miglior portiere del Mondiale, anticipa il gigante del Manchester United. Dall'altra parte a salvare il risultato è Anderweireld: scivolata perfetta che rende inutile il pallonetto di Drier su Courtois. Ancora Drier pericoloso: colpo di testa a lato. Stessa sorte per il tentativo di Maguire. A 25 minuti dalla fine è ufficiale: l'Inghilterra merita il pareggio. Vi eravate dimenticati di Meunier? Dopo il gol del vantaggio si rifà vivo all'80': destro potente e centrale respinto da Pickford. Breve anticipazione del raddoppio che chiudere la partita: De Bruyne serve Hazard, la fuga da Phil Jones termina in area: da qui parte il gol che vale il terzo posto ai Mondiali.

 

Mondiali 2018, il Belgio festeggia il terzo posto

Mondiali 2018, mistero Rose: in campo con i calzettoni bucati