Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

Douglas Costa e i tifosi lanciano la super Juventus: «Con Ronaldo niente limiti»

Vai alla versione integrale
© Juventus FC via Getty Images
L'esterno brasiliano esalta il suo nuovo compagno, mentre la squadra si è allenata per la prima volta al completo agli ordini di Allegri alla Continassa accolta da circa 300 tifosi

ROMA - Nel pomeriggio la Juventus dei sogni, quella immaginata in estate per portare a termine l'assalto alla Champions League, è scesa in campo per la prima volta agli ordini di Massimiliano Allegri. Un'attesa durata qualche settimana, conclusa oggi con la confluenza del gruppo di calciatori reduci dal mondiale, con l'aggiunta di Bonucci, a quelli che hanno affrontato la trasferta statunitense tornando in Italia nella giornata di domenica. Allegri ha potuto riabbracciare questa mattina Mandzukic, rientrato alla Continassa dopo il secondo posto a Russia 2018 con la Croazia e le seguenti e meritate vacanze: il croato, che ha svolto le visite mediche di rito al J Medical, è stato il penultimo ad aggregarsi al gruppo, seguito nella giornata di venerdì da Blaise Matuidi, che la finale per la Coppa del Mondo l'ha vinta con la Francia.

Il tuo browser non supporta questo video

Ad attendere il gruppo al gran completo, la "super Juve", c'erano circa 300 tifosi che hanno letteralmente monopolizzato via Traves: per garantire la sicurezza dei presenti, le forze dell'ordine hanno deviato il traffico bloccando l'accesso ai veicoli, tranne quelli autorizzati. Tra i quali quelli dei calciatori, accolti come consuetudine dal calore e dalla passione dei tifosi bianconeri, che hanno provato a fermare i loro beniamini: il più acclamato, quasi superfluo sottolinearlo, è stato Cristiano Ronaldo, che ha innalzato di qualche grado la temperatura già torrida del pomeriggio torinese. Alle 18 ha preso il via la seduta di allenamento agli ordini di Allegri, la prima a ranghi completi, la prima in cui si potrà vedere il potenziale bianconero. Questa sarà infatti, al netto delle cessioni e di qualche possibile colpo in entrata, la squadra che tenterà l'assalto alla Champions League e che fino a oggi sta dominando a livello di comunicazione dopo l'arrivo di Cristiano Ronaldo.

Continua a leggere per sapere cosa è successo alla Continassa >>>

 

DOUGLAS COSTA ESALTA CR7 - La sua prima stagione alla Juventus è stata esaltante e i tifosi si sono letteralmente innamorati di lui, ma Douglas Costa non si accontenta e vuole sempre di più come del resto la società bianconera. «Penso che la Juve sia già a un grande livello visto che qui c'erano già Dybala e altri calciatori importanti - ha detto l'esterno brasiliano ex Bayern Monaco in u'intervista a 'Italian Football Tv' - ma la società ha voluto fare un ulteriore passo e Cristiano Ronaldo ha tutto per portarci a un altro livello, può rendere questa stagione molto importante». Oggetto misterioso per la prima parte della scorsa stagione e poi assoluto protagonista, il brasiliano ammette che la Serie A «è un campionato completamente diverso dagli altri, che richiede un po' più tempo per ambientarsi. Io ci ho messo sei mesi per essere al meglio». Il prossimo «ha tutto per essere un anno importante e anche per me, dopo un anno di adattamento, sarà una stagione migliore».

FELICE CON ALLEGRI - Felice della Juve («ti fa sentire come uno di famiglia ed è un mondo dove ho imparato a vivere»), Douglas Costa ringrazia anche Allegri per come lo ha fatto crescere: «è un allenatore che sta avendo grande importanza per la mia carriera. Ero abituato ad attaccare tanto ma mi ha reso un giocatore più completo nella fase difensiva». E fra un allenamento e l'altro, Douglas Costa cerca di migliorarsi: «Riguardo le partite, vedo i miei errori, faccio attenzione ai miei movimenti e alla mia posizione in campo».

DYBALA VOLA SUL WEB - Primato a cui si aggiunge quello raggiunto oggi da Paulo Dybala, che ha sfondato quota 20 milioni di followers su Instagram, il social network più seguito dai giovani: la 'Joya' ha pubblicato un video celebrativo per ringraziare i propri tifosi, "una metropoli" secondo l'attaccante argentino. Un ottimo risultato ma che è lontanissimo dagli oltre 130 milioni di followers di Cristiano Ronaldo: un fuoriclasse in campo ma anche sui social network che un po' alla volta Dybala potrà provare ad emulare.

Tutti insieme appassionatamente: alla Continassa nasce la Juventus delle stelle

Juventus quasi al completo: è tornato Mandzukic