Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

Nations League, Germania-Francia 0-0: equilibrio e niente gol a Monaco di Baviera

Vai alla versione integrale
© AFPS
Finisce pari la sfida stellare dell'Allianz Arena, che ha inaugurato il gruppo 1 della League A. E domenica i 'galletti' campioni del mondo affronteranno l'Olanda

MONACO DI BAVIERA - Equilibrio, emozioni soprattutto nella ripresa ma nessun gol nella sfida stellare tra Germania e Francia che ha inaugurato all'Allianz Arena di Monaco di Baviera il Gruppo 1 della League A di Nations League. Un risultato buono per l'Olanda di Strootman e Justin Kluivert, "terza incomoda" del girone che in amichevole ha intanto battuto 2-1 il Perù in attesa di far visita domenica ai 'galletti' campioni del mondo.

Germania-Francia 0-0: numeri e statistiche del match

LE SCELTE - Schieramenti speculari per le due squadre, con Deschamps che riprone il 4-2-3-1 con cui ha trionfato in Russia e l’unica novità è in porta dove c’è Areola al posto di Lloris che lascia così la fascia da capitano a Varane, schierato al centro della difesa in coppia con Umtiti con Pavard e Lucas Hernandez terzini, mentre in mediana ci sono Pogba e Kanté e dietro al centravanti Giroud sono Mbappé, Griezmann e Matuidi a formare la linea dei trequartisti. Sull’altro fronte Löw manda capitan Neuer tra i pali protetto dalla coppia Boateng-Hummels e dai laterali Ginter e Rüdiger, mentre in mediana tocca a Kimmich e a Kroos e Reus fa la prima punta supportato dal trio Müller-Goretzka-Werner.

Olanda-Perù 2-1: numeri e statistiche del match

LA PARTITA - Il gioco si fa duro fin dall'avvio e ne fa le spese Pavard costretto a farsi medicare il collo segnato dai tacchetti di Rüdiger. In campo c'è equilibrio e il primo a provarci sul serio è Werner, che servito da Boateng calcia però troppo centrale. Davanti ai propri tifosi la Germania cerca di colpire e al 35' - su un doppio calcio d'angolo - tenta la via del gol prima con Rüdiger e poi con Hummels ma la mira di entrambi è imprecisa così come quella del francese Giroud prima dell'intervallo. Il match sale di intensità nella ripresa, quando - sotto la pioggia - iniziano a fioccare le occasioni da rete e ai portieri tocca fare gli straordinari. Comincia Neuer su un destro di Griezmann (49') che impegna il capitano tedesco qualche minuto dopo (64'), mentre per la Germania sono Müller (61') e Reus (64') a impensierire Areola. Al 66' le prime mosse dei tecnici: Löw getta nella mischia Gündogan per Goretzka, Deschamps risponde inserendo Dembélé per Giroud. Dopo un tentativo a di Mbappé (che al 69' calcia a lato da buona posizione) è la Germania a cercare il forcing ma Areola è in stato di grazia e tra il 72' e il 75' sbarra la porta a Müller (due volte), Hummels e Gündogan. In un colpo di testa impreciso di Pogba c'è tutta la replica della Francia, che fa entrare anche Fekir per Griezmann (80') e Tolisso per Matuidi (86') mentre Löw concede uno scampolio di partita anche a Sané (fuori Reus all'83'). L'ultimo brivido lo corre Neuer che - fuori dai pali - per poco non viene beffato da un pallonetto di Mbappé. Finisce 0-0, risultato "buono" per l'Olanda prossima avversaria dei "galletti" domenica sera.

 

Germania-Francia, i tacchetti di Rüdiger segnano il collo di Pavard

Germania-Francia: sfida tra stelle all'Allianz Arena