Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

Al via Short Theatre 2018

Vai alla versione integrale
© Filipe Ferreira
Sei prime assolute, nove prime nazionali e la partecipazione di oltre 250 artisti per la 13esima edizione di questo festival internazionale delle arti. Evento in programma da domani al 15 settembre

Da domani fino al 15 settembre torna l’appuntamento con Short Theatre, uno dei più importante appuntamenti a livello internazionale per quanto concerne le performing arts e la creazione contemporanea. Non si tratta di un semplice Festival, ma di un’occasione d’incontro, che si ripete ormai da 12 edizione, tra artisti, pubblico, critici e operatori; appuntamento che rappresenta un’occasione straordinaria per allacciare rapporti e fortificare collaborazioni. Questa 13esima edizione prevede un cartellone ricco di appuntamenti, con un programma che spazia dal teatro alla danza, dalla performance alle installazioni audio-video, dai concerti ai dj set. Da questo carattere multidisciplinare nasce il titolo scelto per questa edizione: “Provocare realtà”, una sorta di invito rivolto al pubblico di leggere tra le righe del programma, ritrovandone le tematiche e le sfumature di senso. Novità assolute il focus Panorama Roma, la programmazione musicale di Controra e la sezione Tempo Libero dedicata ai laboratori e ai percorsi formativi. Sei prime assolute, nove prime nazionali, due produzioni originali, quattro co-produzioni, due progetti in residenza, nove laboratori e due progetti site-specific: sono questi i numeri di Short Theatre 2018. Saranno diversi gli spazi scelti per ospitare oltre 55 fra artisti, gruppi e compagnie nazionali e internazionali con oltre 250 artisti presenti per un totale di 120 appuntamenti: La Pelanda, il Teatro Argentina, il Teatro India e le Biblioteche di Roma. La direzione artistica è stata affidata a Fabrizio Arcuri, mentre la direzione generale e la co-curatela a Francesca Corona. Domani al Teatro India l’anteprima, con Tiago Rodrigues che presenterà in prima assoluta l’esito finale dell’École des maitres 2018.