Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

Volvo XC40: quando il titolo di Regina è meritato

Vai alla versione integrale
Volvo XC40 è l'Auto dell'Anno 2018 e a provarla non si può non condividere il giudizio della giuria

Volvo XC40 è l'Auto dell'Anno 2018 ed il riconoscimento per il SUV Premium di dimensioni compatte del marchio svedese è più che meritato. La versione utilizzata nel test drive è la versione Momentum  che si pone a metà delle cinque disponibili, ed è spinta daal motore Drive-E quattro cilindri D4 Diesel da 190 CV con cambio Geartronic automatico sequenziale a otto rapporti. Il prezzo di listino è di 43.420 Euro ed offre tutta una serie di optional che la rendono davvero molto interessante.

Da poco più di quattro mesi a disposizione dei clienti italiani, la XC40 e' il primo modello ad usufruire della nuova architettura modulare compatta (CMA) sviluppata da Volvo e che sara' alla base di tutte le prossime vetture della Serie 40, comprese quelle elettriche. Sempre all'avanguardia nella ricerca della sicurezza Volvo per questo Suv medio di lusso non ha lesinato l'inclusione di dispositivi di sicurezza e assistenza alla guida, come Volvo Cars Pilot Assist, City Safety, Run-off Road per la protezione dei passeggeri e la riduzione delle conseguenze in caso di uscita dalla carreggiata, Cross Traffic Alert con supporto alla frenata e la telecamera a 360° per facilitare le manovre di parcheggio in spazi ristretti. Tutti sistemi che abbiamo potuto testare ed apprezzare nel caotico traffico cittadino, con manovre di ingresso ed uscita da parcheggio notevolmente facilitate dalle quattro telecamere che consentono di effettuarlo in tutta sicurezza, considerando anche la mole del mezzo e la ridotta visibilità posteriore. L'impostazione che consente la vista dall'alto, ad esempio, è stata apprezzata, soprattutto quando a fianco ci siamo ritrovati degli scooter tra noi ed un altro mezzo posteggiato. Essenziale, oseremmo dire, la presenza del Cross Traffic Alert che rende più sicura la frenata, magari se qualche ciclista indisciplinato o un pedone un po' con la testa tra le nuvole di taglia o attraversa improvvisamente la strada.

Spazioso e ricco di soluzioni molto interessanti che rendono la vita dei passeggeri a bordo è l'abitacolo. I sedili controllati elettricamente erano nella versione optional in pelle Arianne Blond, davvero eleganti e comodi. Per il guidatore è anche possibile memorizzare due posizioni dello stesso, così se ad usare la XC40 sono ad esempio marito e moglie, di differenti altezza, basta pigiare il tasto 1 o 2 per trovarsi immediatamente nella posizione di guida ideale. Moltissimi gli spazi a disposizione, oltre allo spazioso cassetto posto di fronte al sedile passeggero. Tra vani portabicchieri, nel tunnel centrale spicca un vano con sportello e un piccolo vano dove riporre dei rifiuti che poi si estrae facilmente per svuotarlo una volta scesi dal mezzo. I sedili posteriori, invece, dispongono di un bracciolo estraibile che contiene due portabicchieri e lo stesso da accesso al vano bagagliaio con uno sportellino della stessa dimensione. Quadro strumenti digitale con tra contagiri e tachimetro uno schermo sul quale impostare il navigatore o tutte le informazioni selezionate tramite il volante. Volante sul qualche si trova il cruise control e il sistema di chiamata vocale legato che permette l'utilizzo del proprio smartphone senza distrarsi dalla guida. Lo stesso è ricaricabile ad induzione poggiandolo nell'apposito vano posto sotto il grande schermo touchscreen da 9' in cui trovano spazio tutti i comandi relativi anche al sistema automatico di climatizzazione bi-zona e il comando per il riscaldamento dei sedili. Dotata del sistema Sensus Connect con Performance Sound con 8 altoparlanti, la versione Momentum da noi provata aveva come optional il sistema audio della Harman Kardon con 14 altoparlanti. Optional anche il tetto in cristallo laminato con la possibilità di aprirne la parte anteriore elettricamente.

 

Parlando delle impressioni di guida, ottima la risposta del motore D4 da 1.969 cc con 190 cavalli di potenza. Il cambio automatico sequenziale Geartronic a otto rapporti risponde prontamente e la potenza a disposizione è immediatamente disponibile appena si spinge sul pedale dell'acceleratore. Per tirarsi fuori da ogni impiccio utile la trazione integrale a controllo elettronico AWD (All Wheel Drive). Così come il Drive Mode con 5 diverse modalità di guida con il settaggio del motore, della trasmissione, dello sterzo e del freno (Comfort, Dynamic, Eco, Off Road e Individual). I consumi sono nella media e le emissioni sono le più basse della categoria.

SCHEDA TECNICA

  • Alimentazione: Diesel D4 1.969 cc. 190 CV
  • Cambio: Automatico sequenziale 8 rapporti Geartronic
  • Velocità massima: 210 Km/h
  • Consumo combinato: 5,1 L/100Km
  • Emissioni: 131 g/Km
  • Dimensioni: 4.425 mm, 2.034 mm, 1658 mm (lu, la, h)
  • Prezzo: 43.420 euro

Di Serie: Sensus Connect con High Performance Soud, Volvo on Call Sharing,  Drive Mode, Cruise Control, ESC, freno di stazionamento elettrico, Hill Descent  Control, Hill Start Assist, Keyless Drive, Quadro Strumenti digitale (TFT Crystal Display), City Safe, DAC, EBL,  Volvo Cars Pilot Assist, City Safety, Run-off Road, Cross Traffic Alert, etc.

Optional: pacchetto XENIUM (Climatizzatore automatico a controllo elettronico bi-zona, sedile passeggero regolabile elettricamente, tetto apribile panoramico in cristallo laminato a comando elettrico,  sedile guida regolabile elettricamente (con memoria degli specchi retrovisori esterni  e del sedile), Sedili anteriori con parte anteriore del cuscino estensibile manualmente) 1.980 euro. Impianto Harman Kardon Premium Sound; 710 euro. Ricarica a induzione smartphone con wireless charging, 220 euro. Visual Park Assist 360°, 1.010 euro