Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

Test comparativo Citroën E-Mehari Hard Top e Renault Zoe Intens R110

Vai alla versione integrale
Il confronto ra le elettriche ma anche alettrizzanti Citroën E-Mehari Hard Top e Renault Zoe Intens R110

Due francesine molto “elettrizzanti” oggi a confronto per aiutare nella scelta di una vettura a Emissione Zero da acquistare per i nostri spostamenti cittadini o a corto-medio raggio. Nata per ricordare un vecchio cavallo di battaglia della casa del Double Chevron, la E-Mehari è ora proposta in versione Hard Top per un utilizzo che non si ferma solo ai periodi più miti del nostro anno. La Zoe, il fiore all’occhiello della Casa della losanga nelle Z.E., è stata rivista e soprattutto potenziata con maggiore potenza e autonomia di guida.

Citroën E-Mehari Hard Top, la quattro posti 100 per cento elettrica del Double Chevron, è semplice, versatile ed essenziale. Nata nel 1968 e diventata icona nel segmento delle cabriolet compatte da spiagge, oggi l’elettrica "Made in France" accosta tradizione, sostenibilità e versatilità: il tetto rigido removibile, i vetri laterali e il lunotto in vetro la rendono una berlina urbana da usare tutto l’anno. E-Mehari, il cui motore è alimentato da batterie ai polimeri di litio-metallo (LMP) a zero emissioni, nel ciclo misto raggiunge un’autonomia massima di 195 km, si ricarica in dieci ore e mezzo a 16A collegandola agli impianti specifici compatibili o in 16 ore e mezzo utilizzando prese domestiche a 10A. Due le versioni disponibili: la Soft Top con tetto in tela al prezzo di 27.300 euro e quella con il tettuccio rigido a 28.200 euro.

 

Renault Zoe si rinnova con il motore R110 da 80 kW (108 Cv) che ne migliora la potenza e il piacere di guida. La citycar quattro porte percorre fino a 300 km, dopo di che deve essere ricaricata usando le colonnine pubbliche o presso la propria abitazione. Nel primo caso si può decidere per una ricarica veloce e guadagnare in media 120 km di autonomia in 30 minuti, oppure preferire una ricarica completa. A seconda della potenza del punto di ricarica, Zoe fa il pieno di energia in due ore e 40 minuti (colonnina a 22 kW trifase a 32 Ampere) oppure arriva all’80 per cento in un’ora e 40 (colonnina da 43 kW trifase a 63 Ampere). Se invece si sceglie di rifornire l’auto di energia “domestica” si può usare una Wall Box, ossia un dispositivo a muro da 3 kW o più, che costa 700 euro circa e che, a seconda del contratto stipulato con il fornitore di energia elettrica, consente di ricaricare al 100 per cento le batterie in sette ore e 25 minuti (Wall Box da 7,4 kW), oppure in quattro ore e 30 minuti (Wall Box da 11 kW).

Solo occasionalmente, per guadagnare qualche chilometro, si può utilizzare una normale presa da 220 V. Il modello in prova con allestimento Intens costa 35.700 euro (optional esclusi) e ha le batterie di proprietà, se si opta per la versione con batterie a noleggio il prezzo scende a 27.700 euro.

 

ESTETICAMENTE

La carrozzeria del modello in prova, l’edizione limitata «Styled by Courrèges» è total black, ma la E-Mehari offre quattro tinte (blu, giallo, bianco e arancione) da abbinare a quelle del Soft Top in tela (nero o arancione) e a quella nero lucido del tetto rigido. L’elettrica francese ha un’altezza dal suolo rialzata che le permette di affrontare anche le strade dissestate, mentre i cerchi in lega da 15” sono in colore Grey non diamantato. I nuovi Chevron neri, sulla calandra e sul posteriore, impreziosiscono la carrozzeria in ABS (materiale plastico termoformato) che non teme la corrosione o i piccoli urti e richiede poca manutenzione: per lavare esterni e interni (impermeabili), basta un getto d’acqua.

 La versione 2018 di Zoe presenta un look raffinato e aerodinamico e le sue linee fluide la fanno sembrare più compatta (è lunga quattro metri e larga 1,73). Le tinte della carrozzeria variano dal bianco, colore base, al rosso, nero, blu, viola e grigio (650 euro), fino al bianco nacré (800 euro). I fari azzurrati dalla forma allungata danno un tocco di sportività, così come le maniglie delle porte posteriori integrate nel montante dei finestrini. Comodi i retrovisori esterni elettrici, riscaldabili e richiudibili elettronicamente. I cerchi in lega diamantati da 16” sono di serie, mentre quelli da 17” costano 410 euro.

 

A BORDO

Gli interni di Citroën E-Mehari, omologata per quattro persone, sono essenziali e ricercati al tempo stesso. Nel modello in prova, il Tep impermeabile beige che riveste i sedili si ritrova anche nelle manigliette integrate alle portiere e nell’inserto lungo la plancia che, sviluppandosi in modo orizzontale, trasmette la sensazione di più spaziosità a bordo. Pratici i vani portaoggetti, dislocati sia nella consolle centrale, che negli spazi interni delle portiere. La Citroën E-Mehari è equipaggiata di un nuovo volante a tre razze regolabile in altezza e profondità, mentre i finestri anteriori si aprono facendo scorrere il vetro e quelli posteriori sono removibili. Per accedere al divanetto, i sedili davanti si ripiegano usando il sistema Easy Entry con memoria di posizione. Il bagagliaio, che ospita una vano da 78 litri richiudibile a chiave, ha una capienza di 200 litri che arriva a 800 con i sedili dietro ripiegati.

L’abitacolo della Zoe è accogliente e luminoso, il design pulito e la strumentazione è chiara e intuitiva. Le sedute sono ampie, anche se manca la regolazione in altezza del posto guida, che invece può essere riscaldato così come il sedile passeggero, un comfort che però costa 350 euro in più. Sul modello in prova le sellerie sono in tessuto nero, ma con l’aggiunta di 300 euro è possibile avere un tocco di colore con le rifiniture blu elettrico. L’allestimento Intens, inoltre, comprende anche il nuovo Pack Viola mirtillo che declina la tinta sia all’esterno che all’interno dell’abitacolo. Gli alzacristalli sono elettrici davanti e dietro e il climatizzatore è automatico con modalità eco, in questo modo si riduce la potenza per incrementare l’autonomia. Il bagagliaio passa da 338 litri a 1.225 quando si abbatte il sedile posteriore.

 

TECNOLOGIA, CONNETTIVITÀ E SICUREZZA

Per aprire la cabrio francese elettrica bisogna posizionare il portachiavi RFid sul parabrezza anteriore e attendere la luce verde di sblocco. Sulla plancia spicca uno schermo da 7 pollici con computer di bordo, ma senza il navigatore, mentre è di serie il sistema completo Audio Bluetooth Parrot con telecomando, presa USB e 2 altoparlanti. Citroën E-Mehari è dotata di ABS ed ESP, è equipaggiata con quattro Airbag, frontali e laterali anteriori. Oltre all’accensione degli anabbaglianti automatica, il sistema rileva la bassa pressione degli pneumatici e attiva l’avvisatore acustico per i pedoni se si viaggia sotto i 30 km/h. Infine dispone del Citroën Connect Box, il sistema telematico integrato d'emergenza e d'assistenza localizzate.

Sulla citycar francese la tecnologia non manca, a partire dal tablet multimediale touchscreen 7” integrato Renault R-Link Evolution che ora è compatibile anche con Android Auto (ma non con Apple): in questo modo sullo schermo sono visibili tutte le applicazioni, consentite durante la guida, presenti sul proprio smartphone. Inoltre, grazie a My Z.E. Connect, si può monitorare a distanza lo stato di carica della vettura, mentre su R-Link sono tracciate le colonnine di ricarica lungo il percorso pianificato con il navigatore Carminat di serie. Con l’applicazione My Z.E. Inter@ctive invece, si può controllare direttamente dallo smartphone l’autonomia dell’auto, programmare la ricarica e avviare la funzione di pre-climatizzazione. Sempre inclusi nel prezzo ci sono l’accensione automatica dei fari e dei tergicristalli, il cruise control e il sistema di apertura e chiusura porte keyless.

 

MOTORE E GUIDA

L’elettrica del Double Chevron, a zero emissioni, anche acustiche, raggiunge una velocità massima di 110 km/h e arriva a 60 km/h in 7,3 secondi grazie a un incremento della coppia del 20%, per un totale di 166 Nm. Il servosterzo con funzione City, la rende ancora più agile quando si guida in città.

R110, il nuovo motore di Zoe a zero emissioni, evoluzione del propulsore R90, regala più potenza alla compatta francese, erogando una coppia massima di 225 Nm in una frazione di secondo. La velocità massima è di 135 km/h, mentre l'auto passa da 0 a 100 Km/h in poco più di undici secondi. Lo sterzo è morbido e l’opzione Eco consente di percorre più chilometri anche se penalizza la reattività del motore.

SCHEDA TECNICA  E-MEHARI

  • Alimentazione Elettrica 49 kW Automatico a Variazione Continua
  • Capacità batteria: 30 kWh
  • Coppia motore: 166 Nm fino a 3700 giri/min e 140 Nm
  • Autonomia nel ciclo misto: 195 km
  • Velocità massima 110 Km/h
  • Dimensioni 3,81 Lu, 1,73 La, 1,65 h
  • Prezzo a partire da 27.300 euro
  • Di serie: ABS, avvertimento sonoro pedoni automatico fino a 30 km/h e disattivabile, blocco/sblocco di sicurezza tramite portachiavi RFID, vano con chiusura a chiave nel bagagliaio, funzione di ibernazione batteria, funzione di recupero energia in fase di decelerazione, presa ricarica standard 10A + cavo ricarica, servosterzo con funzione City, Kit riparazione pneumatici, computer di bordo, sistema audio Bluetooth Parrott con telecomando e Citroën Connect Box
  • Optional: climatizzatore (1.500 euro)

SCHEDA TECNICA ZOE

  • Alimentazione elettrica motore 80 kW (108 Cv)
  • Capacità batteria Z.E. 40: 41 kWh
  • Autonomia: 300 Km
  • Velocità massima: 135 Km/h
  • Dimensioni: 4,08 Lu, 1,73 La, 1,56 h
  • Di serie: ABS con assistenza alla frenata di emergenza, airbag frontali e laterali, quattro alzacristalli elettrici, caricatore Cameleon adattivo monofase e trifase, climatizzatore automatico con modalità Eco, luci diurne a Led, navigatore Carminat Tom Tom, pneumatici da 16”, retrovisori esterni elettrici e riscaldabili, touch screen da 7”, servizi connessi My Z.E. Connect e My Z.E. Inter@ctive, ESP, tergicristalli con sensore automatico pioggia, alert sonoro per i pedoni, Pack Color Viola.
  • Optional: tinte della carrozzeria rosso, nero, blu, viola e grigio (650 euro) e bianco nacré (800 euro), cerchi in lega da 17” (410 euro), sedili anteriori riscaldabili a tre livelli (350 euro), Pack Color Blue (300 euro), impianto audio Auditorium 3D Bose con Dab (600 euro), radar parking posteriore con camera (360 euro), super chiusura centralizzata (100 euro).