Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

Tennis, per i bookmaker il 2019 sarà l’anno di Djokovic

Vai alla versione integrale
© AP
Le quote danno favorito il tennista serbo in tre dei quattro Slam della prossima stagione

ROMA – Nell'arco di quattro mesi Novak Djokovic sembra essere rinato, dopo il momento di down, che lo aveva portato a uscire ai quarti lo scorso Roland Garros contro Marco Cecchinato. Dopo quel picco è, invece, tornato a vincere, prima Wimbledon e poi Us Open (eguagliando Pete Sampras per numero di Slam vinti), rientrando nei primi tre del ranking ATP. Il tennista serbo è risalito prepotentemente anche nelle previsioni dei bookmaker: secondo l’analisi a lungo termine effettuata dai trader di Snai il 2019 sarà l’anno di Nole. Djokovic è favorito in tre dei 4 Slam della prossima stagione. A gennaio si riparte dall’Australia, dove il successo del serbo è dato a 2,50. Al Roland Garros, invece, Nole non è favorito (si gioca a 4,00) solo perché dovrà fare i conti con lo specialista Nadal, dato a 2,25. Da Parigi in poi, però, la strada è tutta in discesa per l’attuale numero tre del mondo: a Wimbledon comanda a 3,50, poi la quota scende a 2,75 per un altro trionfo agli Us Open. Con un quadro del genere è logico che Djokovic abbia più possibilità di chiunque altro di conquistare il Grande Slam, ossia trionfare in tutti e quattro i tornei principali, eguagliando un mito come Rod Laver. La quota è alta, a 50 volte la posta, ma quelle sugli altri candidati vanno molto più su: Rafa Nadal è a 200, a 300 si punta su Roger Federer, mentre paga addirittura Andy Murray, che non ha ancora recuperato completamente dall’infortunio all’anca.

TUTTO SULLE SCOMMESSE

TUTTO SUL TENNIS