Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

Un Canestro per AISM

Vai alla versione integrale
Domenica scorsa la Polisportiva Castello di Firenze ha ospitato la partita di basket lunga 12 ore per raccogliere fondi in favore dell'Associazione

È stata una vera e propria maratona quella che si è tenuta domenica scorsa a Firenze presso la Polisportiva Castello con “Un Canestro per AISM”. Un'iniziativa di raccolta fondi che nasce da una grande sfida: giocare una partita di basket per 12 ore di fila. A ospitare questa domenica speciale, come detto, è stata la Polisportiva Castello che si è schierata attivamente al fianco della sezione provinciale AISM di Firenze per raccogliere fondi e dare un segnale a tutti: la sclerosi multipla si sconfigge tutti insieme.

Quella appena trascorsa è stata la terza edizione, un'edizione che ha visto crescere l'entusiasmo e i numeri della manifestazione come ci ha raccontato Marino Guerini, uno dei promotori dell'evento organizzato dall'AISM di Firenze. «È stata una giornata di festa. Quest'anno siamo riusciti a migliorarci e ci sono stati anche degli sponsor che hanno permesso di acquistare anche il materiale e di conseguenza di devolvere tutto l'incasso all'Associazione. La manifestazione era aperta a tutti, sul campo sono passati circa una settantina di giocatori tra ragazzi di 15 anni e uomini di oltre 50, ma la partecipazione maggiore è arrivata dai ragazzi delle squadre di pallacanestro fiorentine. Fortunatamente siamo stati anche ben voluti dal tempo e alla fine delle 12 ore abbiamo dovuto interrompere la partita perché in molti erano ancora in campo a giocare. I ragazzi con una palla in mano non smetterebbero mai di giocare». Oltre alla partita e alla raccolta fondi la giornata è servita per informare e sensibilizzare tutti i partecipanti sulla sclerosi multipla e a convincerle a lottare al fianco dell'AISM per sconfiggere la malattia.

 

Vai su WWW.SMUOVITI.AISM.IT