Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

Volley: A1 Femminile, Conegliano chiude il roster con Miyu Nagaoka

Vai alla versione integrale
La formazione Campione d'Italia ha ingaggiato la ventisettenne opposto della nazionale giapponese

CONEGLIANO (TREVISO)- Il mosaico dell’Imoco Conegliano 2018/19 viene completato con un arrivo dal Giappone, quello di Myu Nagaoka, l’ultimo tassello che mancava nel ruolo di opposto. Miyu Nagaoka è la prima giocatrice del Sol Levante nella storia dell’Imoco Conegliano, è mancina, alta 180 cm, ha 27 anni (nata a Miyama il 25 luglio 1991) e fino alla scorsa stagione era in forza ad una delle squadre top della VPremier League giapponese, gli Hisamitsu Springs. E’ una delle atlete di punta della Nazionale del Giappone, con cui ha vinto l’argento al World Grand Prix nel 2014, l’argento ai Campionati Asiatici e Oceanici nel 2013 e il bronzo nel 2013 alla Grand Champions Cup. Attualmente è impegnata con la nazionale del Giappone e raggiungerà le nuove compagne dell’Imoco dopo i Mondiali che si giocheranno proprio nella patria del Sol Levante.

LA CARRIERA-

La carriera di Miyu Nagaoka inizia a livello scolastico nei campionati locali. Nello stesso periodo gioca nelle nazionali giovanili giapponesi: nel 2007 vince il campionato asiatico e oceaniano pre-juniores, dove riceve il premio di MVP; nel 2008 vince campionato asiatico e oceaniano juniores. Due anni dopo, nel 2010, debutta in nazionale maggiore, prendendo parte alla Coppa asiatica.

Nella stagione 2010-11 inizia la carriera professionistica con le Hisamitsu Springs, classificandosi al terzo posto in campionato; la stagione successiva è finalista in campionato, ma esce sconfitta contro le Toray Arrows. Nella stagione 2012-13 vince sia la Coppa dell’Imperatrice che lo scudetto, venendo premiata come MVP del campionato e venendo inserita nel sestetto ideale; completa poi una stagione eccezionale vincendo il V.League Top Match ed il Torneo Kurowashiki; con la nazionale vince la medaglia d’argento al campionato asiatico e oceaniano 2013 e quella di bronzo alla Grand Champions Cup 2013

Nel campionato 2013-14 vince ancora una volta la Coppa dell’Imperatrice, lo scudetto giapponese e l’AVC Club Championships, venendo premiata come MVP del torneo; con la nazionale si aggiudica la medaglia d’argento al World Grand Prix 2014 (dove è nominata miglior schiacciatrice). Ai Mondiali in Italia chiude al 7° posto. Nel campionato 2014/15 si aggiudica ancora una volta la Coppa dell’Imperatrice, per poi uscire sconfitta nella finale scudetto, raccogliendo comunque riconoscimenti individuali e l’inserimento nel sestetto ideale della stagione. Con la Nazionale è 5° alla World Cup. Nel 2016 ha giocato le Olimpiadi a Rio de Janeiro dove si è classificata al 5° posto con il Giappone, dopo aver vinto con il club ancora una volta il campionato e la Coppa dell’Imperatrice. Nel 2016/17 le Hisamitsu Springs sono state fermate in finale, ma nell’ultima stagione sono tornate a vincere il campionato giapponese