Altro omaggio a De Rossi: un murales a Testaccio

L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
©
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
© LAPRESSE
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
© LAPRESSE
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
©
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
©
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
©
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
©
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
©
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
©
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
©
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
©
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
©
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
©
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
©
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
©
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
©
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
©
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
©
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
© LAPRESSE
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
© LAPRESSE
L'opera, comparsa nella notte, è stata realizzata da Laika, realtà emergente nel panorama della street-art romana. La scritta “Yankee go home” è palesemente riferita al presidente Pallotta. «Mi sembrava doveroso nei confronti di chi in tutta la sua carriera si è fatto beffe del falso perbenismo e dei disvalori del calcio moderno» ha detto l'artista
© LAPRESSE

Per Approfondire

Commenti

Dalla home

Vai alla home