Schwazer in tribunale in Svizzera per sospendere la squalifica per doping

© LaPresse

L'avvocato del marciatore, fermato 8 anni dal Tas nel 2016, conferma l'istanza per poter tornare alle gare

ROMA - Alex Schwazer ha chiesto la sospensione della squalifica di otto anni per doping inflittagli dal Tribunale arbitrale dello sport di Losanna nel 2016. Lo ha confermato Gerhard Brandstätter, avvocato del marciatore altoatesino, interpellato dall'Ansa. L'istanza è stata presentata al Tribunale federale della Confederazione elvetica a Losanna in seguito al fatto che il gip di Bolzano Walter Pelino, che sta indagando sulla vicenda, ha ritenuto fondata l'ipotesi della manipolazione delle urine di Schwazer, da cui è risultata la positività dell'atleta. Recentemente il suo allenatore Sandro Donati ha rivelato l'intenzione di Schwazer di tornare alle gare.

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home