Valerio Conti nuova maglia rosa al Giro d'Italia. Sesta tappa a Masnada

© LAPRESSE

Il 26enne romano è il nuovo leader della classifica generale, il bergamasco taglia per primo il traguardo nella Cassino-San Giovanni Rotondo

SAN GIOVANNI ROTONDO (Foggia) - Fausto Masnada ha vinto la sesta tappa del 102° Giro d'Italia, la Cassino-San Giovanni Rotondo di 238 chilometri. Il bergamasco portacolori dell'Androni Giocattoli-Sidermec, al termine di una lunga fuga, ha battuto in un arrivo a due il romano dell'UAE Emirates Valerio Conti che è la nuova maglia rosa. Lo sloveno Roglic, vittima di una caduta senza particolari conseguenze, e il gruppo sono arrivati al traguardo con un ritardo di oltre 7'. Domani si disputa la settima frazione, la Vasto-L'Aquila di 185 chilometri.

MASNADA - «Provo tantissima felicità, sono contento di questa vittoria, sapevo di avere una buona condizione, ma vincere al Giro e' difficile e ce l'ho fatta». Lo ha dichiarato il vincitore della sesta tappa del Giro, Fausto Masnada, ai microfoni della Rai. La dedica per questa vittoria è particolare. «E' per mio zio che è scomparso appena prima che partissi per il Giro. Sono riuscito a salutarlo, gli ho promesso che avrei vinto una tappa e ce l'ho fatta». Quindi, il bergamasco racconta come si è sviluppata la tappa: «Sapevamo che oggi poteva arrivare la fuga perché la tappa era difficile da controllare, sono entrato nella prima fuga ma è andata male, ci ho riprovato ed ho preso la fuga giusta».

CONTI - «Ancora devo realizzare, è un'emozione fantastica, man mano che passavano i chilometri mi rendevo conto che potevo fare un'impresa». Lo ha dichiarato la neo maglia rosa Valerio Conti ai microfoni della Rai. «Sognavo la maglia rosa in una fuga - ha detto il 26enne corridore romano dell'UAE Emirates -, ma da parlarne a conquistarla ce ne vuole. Ho dato il massimo per andare in fuga, ho provato diverse volte, ma stavo bene e devo ringraziare tutta la squadra».

ORDINE D'ARRIVO

1. Fausto Masnada (ITA/Androni), 5h45m03; 2. Valerio Conti (ITA/UAE) +05"; 3. Jose Joaquin Rojas (SPA/MOV) +38"; 4. Ruben Plaza (SPA/ICA) st; 5. Giovanni Carboni (ITA/BAR) +43"; 6. Pieter Serry (BEL/DEC) +54"; 7. Valentin Madouas (FRA/FDJ) st; 8. Nans Peters (FRA/ALM) +57"; 9. Andrey Amador (CRC/MOV) st; 10. Amaro Antunes (POR/CCC) st.

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home