Oro Pilato, Carraro seconda: è doppietta Italia agli Europei in vasca corta

© EPA

Nuovo record mondiale juniores nei 50 rana per la giovane 14enne azzurra che a Glasgow abbassa di nove centesimi anche il primato italiano da lei ottenuto poche settimane fa. Bronzo per Scozzoli e per la 4x50 stile libero uomini

GLASGOW (Scozia) - Doppietta azzurra nei 50 rana femminili agli Europei in vasca corta di Glasgow: oro per Benedetta Pilato e argento per Martina Carraro. La Pilato, 14 anni, si è imposta in 29"32, nuovo record mondiale juniores e primato italiano abbassato di nove centesimi rispetto al 29"41 che lei stessa aveva firmato lo scorso 8 novembre a Genova. La Carraro chiude a 29"60 e precede l'irlandese Mona McSharry, bronzo in 29"87. "Non so cosa dire, sono supercontenta. Volevo fare bene. Pensavo di dover confermare qualcosa e di dover dimostrare qualcosa a qualcuno - ha raccontato la baby azzurra, visibilmente commossa, spiegando di esser scesa in vasca più agitata rispetto al Mondiale di quest'estate - Adesso la vivrò con molta più tranquillità".

Bronzo per Scozzoli e staffetta

Terzo posto e bronzo, invece, per Fabio Scozzoli che nei 50 rana maschili ha nuotato in 25"84, terzo ex aequo con Amo Kamminga. L'oro è andato al russo Vladimir Morozov. Sesta piazza per l'altro italiano in finale, Nicolò Martinenghi. Nella staffetta 4x50 stile libero uomini, l'Italia di Bocchia, Orsi, Izzo e Miressi è salita sul podio insieme con la Russia, oro con 1'22''92, e la Polonia, argento in 1'23''74. Il tempo degli azzurri è stato di 1'24''50.

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home