Roma Appia Run, presentata la XXI edizione

Al Tempio di Adriano la conferenza stampa della manifestazione di corsa su strada. Frongia: «Correrla è un privilegio unico»

ROMA - Si è svolta questa mattina al Tempio di Adriano, prestigiosa ed elegante sala della Camera di Commercio, la conferenza stampa di presentazione della XXI edizione della ROMA APPIA RUN, manifestazione di corsa su strada competitiva sulla distanza dei 13 km e non competitiva sulla distanza di 4 e 13 km in programma domenica 28 aprile 2019. La gara, organizzata da ACSI con la collaborazione di ACSI Italia Atletica e di ACSI Campidoglio Palatino, con il patrocinio di CONI, Fidal, Roma Capitale, Regione Lazio, Camera di Commercio di Roma, Parco Regionale dell’Appia Antica e Parco Archeologico dell’Appia Antica, si conferma una delle più prestigiose gare dell’intero panorama podistico capitolino, l’unica corsa al mondo a disputarsi su ben 5 pavimentazioni diverse: asfalto, sampietrino, basolato lavico, sterrato e per finire la pista dello Stadio Nando Martellini alle Terme di Caracalla. Ricco il parterre degli ospiti intervenuti ad offrire il proprio saluto alla storica gara podistica capitolina.

Lorenzo Tagliavanti, Presidente della Camera di Commercio di Roma: «Un saluto da parte delle quasi 500.000 imprese romane. Ho corso questa gara tante volte e posso testimoniare la magia di certi luoghi per averne goduto personalmente. Una corsa che è diventata un patrimonio della città e per questo sostengo l’importanza di dare soprattutto ai non romani l’opportunità di ammirare la bellezza del percorso dell’Appia Run. Volevo approfittare per mandare un saluto a Parigi, unica città gemellata con Roma».

Daniele Frongia, Assessore allo Sport e grandi eventi del Comune di Roma: «Porto i saluti della sindaca Raggi e concordo sulla scelta di questa simbolica sala. Da Assessore dico che correre a Roma è sempre un’esperienza importante, ma correre l’Appia Run credo si tratti di un privilegio unico. L’impegno dell’amministrazione è stato quello di allestire una cabina di regia per migliorare il calendario degli eventi sportivi, per evitare quanto accaduto la passata stagione con più eventi internazionali nello stesso weekend. Da sottolineare i tanti eventi collaterali, tra cui l’Archeorunning e la partnership con il Vis per la Running for Ethiopia».

Roberto Tavani, Segreteria politica del Presidente Regione Lazio: «Porto i saluti del govenatore Zingaretti. L’Appia Run arriva alla XXI edizione, molto significativa per alcuni elementi simbolici che vale la pena sottolineare. Innanzitutto perchè cade nel trentennale dell’istituzione del Parco Regionale dell’Appia Antica. Correre in un contesto così esclusivo ci dà la possibilità di mettere in vetrina il nostro territorio anche per i tanti turisti in visita a Roma in questo periodo. Sono convinto dell’importanza di una strategia per organizzare sempre maggiori eventi di questa portata con l’obiettivo di promuovere le meraviglie del nostro paese».

Fabio Martelli, Presidente Fidal Lazio: «Roma si trova ad affrontare un’altra manifestazione di altissimo livello e la Fidal sta lavorando in perfetta sinergia con le istituzioni capitoline, come confermato già dall’Assessore Frongia. L’Appia Run è una manifestazione storica, sentita da società, atleti e semplici appassionati. Oltre alla bellissima gara, vorrei focalizzare l’attenzione su quanto avverrà il giorno prima, con l’iniziativa “Fulmine dell’Appia” dedicata ai più piccoli. Dal punto di vista strettamente agonistico, siamo attenti al ritorno alle gare di Veronica Inglese e faccio i miei complimenti agli organizzatori per aver allestito una gara al femminile di primissimo livello, con Sofia Yaremchuk e Esther Yeko Chekwemoi a contendere la vittoria alla nostra atleta dell’Esercito»

Elisa Michetti, Responsabile Responsabile Fundraising VIS: «Voglio ringraziare Roberto De Benedittis che ha creduto fortemente in questa iniziativa e la Fondazione Mediolanum che ha messo a disposizione ulteriori risorse per la realizzazione del nostro “Running for Ethiopia”, una campagna a sostegno del progetto sulla formazione professionale e l’inserimento lavorativo di ragazze, ragazzi e giovani nella Regione di Gambella».

Diro Legesse, Console Ambasciata d'Etiopia a Roma: «È un grande onore essere qui a presenziare a questa iniziativa. Ci fa piacere che la corsa di Abebe Bikila a piedi nudi sia rimasta nella memoria di tutti i romani perchè la nostra è una nazione di atleti portati alla corsa sulla lunga distanza. Ringraziamo l’Appia Run e il Vis per quanto stanno facendo con il progetto “Running for Ethiopia”».

Roberto De Benedittis, Presidente ACSI Italia Atletica ed ideatore e organizzatore della Roma Appia Run: «Anche quest’anno saranno tantissimi i partecipanti che, come sottolineato anche in precedenza, non arriveranno solo da Roma ma da tutta Italia e anche dal resto del mondo. Naturalmente molto merito va al fascino del percorso sulla strada più moderna dell’antica Roma, la via Appia. Dal punto di vista tecnico, grandi nomi nella gara femminile, mentre la lista dei top atleti uomini sarà ufficializzata nei prossimi giorni. Volevo approfittarne per lanciare un appello all’Assessore Frongia affinché finalmente venga dedicata una strada o una piazza al grandissimo Abebe Bikila a cui la Roma Appia Run è legata, tanto che la sua prima edizione fu disegnata ripercorrendo il percorso che porto il leggendario atleta etiope a trionfare nella Maratona di Roma alle Olimpiadi del ’60»

INFO E ISCRIZIONI: la quota d'iscrizione è fissata in € 20,00  per la gara competitiva, e per quella non competitiva da Km. 13; € 15,00 invece per la non competitiva Km. 4. La iscrizioni, per le prove dei 13 km, potranno essere effettuate entro e non oltre giovedì 18 aprile. Per la prova di km. 4 fino a sabato 27 aprile.
Info e iscrizioni: info@appiarun.it  tel. 066990498 - 3495345663

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home