Coronavirus, in Italia i positivi sono più di 85 mila. Altri 766 decessi

© ANSA

Il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli fornisce il report quotidiano: l'incremento di contagiati nelle ultime 24 ore è di 2.339 unità. Sale a 14.681 il totale dei morti

ROMA - Sono 14.681 i morti dopo aver contratto il Coronavirus, con un aumento rispetto a ieri (giovedì 2 aprile) di 766, in cui l'aumento era stato di 760. Sono, invece, complessivamente 85.388 i malati in Italia, con un incremento di 2.339 rispetto a ieri, quando l'aumento era stati di 2.477: 4.068 sono ricoverati in terapia intensiva (di questi, 1.381 sono in Lombardia), 15 in più rispetto a ieri, 28.741 sono ricoverati con sintomi - 201 in più rispetto a ieri - e 52.579 sono in isolamento domiciliare. Il numero complessivo dei contagiati - comprese le vittime e i guariti - è di 119.827. Sono infine 19.758 le persone guarite in Italia dopo aver contratto il Covid-19, 1.480 in più di ieri, in cui l'incremento era stato di 1.431. Per quanto riguarda i tampono, sono 619.849 quelli effettuati in Italia dall'inizio dell'emergenza, 80mila tra ieri e oggi. I dati sono stati resi noti dal capo della Protezione Civile Angelo Borrelli che, parlando delle notizie emerse in merito ad un'ipotetica nuova 'fase 2', chiarisce: "Al momento c'è una sola data che è quella del 13 aprile. Oggi alcune mie parole sono state equivocate, avevo fatto un ragionamento: avevo detto che misure sarebbero state determinate in relazione all'evoluzione della situazione in atto. Per questo motivo è difficile fare previsioni ed abbassare la guardia".

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home