Durant ai Brooklyn Nets insieme a Kyrie Irving e DeAndre Jordan

© AP

Il due volte MVP delle Finals NBA saluta i Golden State Warriors dopo tre stagioni e si trasferisce nella Eastern Conference: accordo da 164 milioni di dollari per i prossimi quattro anni

ROMA - La free-agency dell'NBA inizia con il botto. I Brooklyn Nets sono la squadra regina delle prime ore del mercato della pallacanestro statunitense: la seconda franchigia di New York mette sotto contratto due delle stelle più luminose del panorama cestistico americano, Kevin Durant e Kyrie Irving. KD ha deciso di salutare i Golden State Warriors dopo tre stagioni e firmerà per 4 anni a 164 milioni di dollari. Il fenomeno ex OKC, però, è alle prese con il brutto infortunio subito durante le ultime Finals contro Toronto e salterà gran parte, se non tutta, la prossima stagione. Stando a quanto riportato da ESPN, i Brooklyn Nets dovrebbero ingaggiare anche Kyrie Irving con un contratto quadriennale da 141 milioni di dollari e il centro DeAndre Jordan.

ANTETOKOUNMPO MVP DELLA REGULAR SEASON

NBA DRAFT 2019: LE SCELTE

Mercato NBA: i primi movimenti

Kyrie Irving lascia Boston e i Celtics metteranno sotto contratto Kemba Walker: il playmaker in uscita da Charlotte firmerà per 4 anni a 141 milioni. Klay Thompson dovrebbe rimanere ai Golden State Warriors e secondo le ultime indiscrezioni la squadra di Steve Kerr gli offrirà un quinquennale da 190 milioni. Inoltre, al roster della franchigia della Baia si aggiungerà anche D'Angelo Russell con un contratto di 4 anni da 117 milioni. I Milwaukee Bucks confermano l'ala Kris Middleton, Damian Lillard resta ai Portland Trail Blazers. Al Horford passa dai Celtics ai Philadelphia 76ers e questo libera l'uscita di Jimmy Butler, che dovrebbe finire ai Miami Heat. Tutti gli occhi, adesso, sono fissi sul futuro di Kawhi Leonard: l'MVP delle ultime Finals difficilmente resterà ai Toronto Raptors. Su di lui ci sono i Los Angeles Lakers, i Clippers e i New York Knicks. 

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home