Harden fermato su uno scooter a Shanghai: "Volevo godermi la città"

© EPA

La stella degli Houston Rockets stava circolando in una zona vietata, ha pagato la multa e si è scusato sui social network: "La prossima volta rispetterò le regole"

SHANGHAI (Cina) - James Harden è stato fermato a Shanghai da un ufficiale del traffico mentre circolava in una zona vietata della città con uno scooter. Il 29enne, uomo franchigia degli Houston Rockets, si è subito scusato per la violazione e ha scritto un messaggio su Weibo Twitter, sia in inglese che in cinese: "Vorrei scusarmi per aver violato le regole del traffico. Non è un buon esempio, ovviamente, ma stavo solo cercando di godermi la città il più possibile. Grazie per la comprensione, farò in modo di rispettare le regole la prossima volta". Harden ha aggiunto di aver accettato la sanzione ricevuta e di averla pagata, la somma però non è stata specificata.

GALLINARI SU KAWHI LEONARD

CURRY, IL SOGNO TOKYO 2020

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home