Stramaccioni come Malesani, conferenza show in Iran

L'ex allenatore dell'Inter, ora al club Esteghlal, si sfoga a fine partita: "Mi stanno sabotando"

TEHERAN (IRAN) - Debutto da dimenticare in Iran per Andrea Stramaccioni sulla panchina dell'Esteghlal. Nella prima di campionato la sua squadra è stata sconfitta per 1-0 sul campo del Machine Sazi in pieno recupero ma a fare andare su tutte le furie il tecnico italiano è stato altro. "Questo non è rispetto - si è sfogato in conferenza stampa al termine della gara - Ho vissuto due mesi pieni di problemi ma non mollo. Quello che però è successo oggi è una mancanza di rispetto verso di me e la mia professionalità. È la mia prima partita e mi tolgono l'interprete, cos'è questo? Sabotaggio? Ma non mollo, resto qui a lottare per i tifosi dell'Esteghlal che sono fantastici". Il tecnico ex Inter al termine della conferenza ha scagliato la sedia contro il muro ed è andato via. Un sfogo degno dei migliori Malesani o Trapattoni.

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home