Premier League: il Leicester ritrova il sorriso, vince il Newcastle di Benitez

© Getty Images

Vardy e soci, davanti al nuovo manager Rodgers, battono 2-1 il Brighton. Il Newcastle, invece, si impone sul Burnley che pochi giorni fa aveva fermato il Tottenham

ROMA - Ben 4 partite andate in scena questa sera in Inghilterra per la Premier League. Vittorie interne importanti per il Newcastle sul Burnley (2-0), del Leicester sul Brighton (2-1) e dell'Huddersfield contro il Wolverhampton (1-0). Everton, invece, corsaro a Cardiff grazie alla doppietta di Sigurdsson.

BENITEZ OK - Il Newcastle dopo oltre 30 anni riesce ad imporsi sui Claret davanti al proprio pubblico. Partita noiosa fino al 24' quando ci pensa l'elvetico Fabian Schär a svegliare i presenti al St. James Park con un destro imparabile da oltre 30 metri che si infila sotto l'incrocio dei pali per l'1-0 del Newcastle. Un Burnley stordito nemmeno prova ad imbastire una minima reazione. Ne approfitta la squadra di Rafa Benitez che al secondo affonno trova la rete del doppio vantaggio: il terzino destro Ritchie arriva sul fondo e crossa la difesa dei Claret spazza sui piedi di Longstaff che controlla e fulmina Heaton per il suo primo gol in Premier League. Il Burnley decide di svegliarsi. Al 40' tempi di inserimento perfetti di Gudmunsson ma al momento del tiro è ostacolato, forse fallosamente, dal numero 11 dei Magpies e la palla finisce ampiamente a lato. Al 44' Tarkowski, invece, è completamente libero dentro l'area piccola ma cerca una improbabile soluzione e manda alle stelle il pallone del possibile 1-2. Nella ripresa zero emozioni con il Burnley che non riesce mai ad impensierire Dúbravka che colleziona così il suo nono clean sheet stagionale. Con questa vittoria gli uomini di Rafa Benitez effettuano un doppio sorpasso in classifica, ai danni proprio dei Claret e del Crystal Palace, e si portano al 13° posto con 31 punti, a + 7 dal Southampton quartultimo.

Newcastle-Burnley: tabellino e statistiche

3 PUNTI PER RODGERS - Il Leicester, davanti al suo nuovo manager Brendan Rodgers arrivato dal Celtic Glasgow, è ritornato al successo dopo quasi 2 mesi (a capodanno l'ultima vittoria delle Foxes) grazie al 2-1 rifilato al Brighton. Ad aprire le marcature Gray che al 7' capitalizza nel migliore dei modi l'ottimo assist di Tielemans. Nella ripresa si accende la partita. Al 49' Murray ha sul destro il pallone del pari ma incredibilmente da pochissimi passi, a portiere battuto, spara sopra la traversa. Gol mangiato, gol subito. Ci pensa Jamie Vardy, al nono centro stagionale, a rispettare questa massima calcistica al 63'. La partita sembra chiusa ma Propper tre minuti più tardi riaccende le speranze dei Seagulls con un ottimo inserimento in area Foxes conclusosi con il destro del 2-1. Murray ha la palla, in pieno recupero del pareggio ma conferma la sua serata no con un nuovo clamoroso errore che grazia i padroni di casa. Con questa vittoria le Foxes risalgono all'undicesimo posto in classifica con 35 punti. Il Brighton, al secondo stop consecutivo, resta a 27 punti, a soli +3 punti dal Southampton, impegnato in questo turno infrasettimanale nella sfida salvezza contro il Fulham.  

Leicester-Brighton: tabellino e statistiche

LE ALTRE PARTITE - Al Cardiff City Stadium vittoria netta per 3-0 dell'Everton sul Cardiff. Sblocca la gara l'islandese Sigurdsson, che ben assistito da Coleman, al 41' realizza una sorta di rigore in movimento. Nella ripresa il numero 10 Toffees al 66' realizza la sua seconda doppietta stagionale. Fissa la partita sul 3-0 definitivo Calvert-Lewin in pieno recupero. Vittoria a sorpresa dell'Huddersfield contro il Wolverhampton per 1-0. A decidere la sfida Steve Mounie in pieno recupero. Dunque, da Wolves a Wolves per i Terriers che non vincevano in Premier dal 0-2 rifilato alla squadra del portoghese Nuno Espirito Santo a novembre.

Cardiff-Everton: tabellino e statistiche

Huddersfield-Wolverhampton: tabellino e statistiche

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home