Premier League, tripletta di Sterling: il Manchester City non si ferma

© Getty Images

La formazione di Guardiola vince 3-1 con il Watford e va a +4 dal Liverpool. Il Tottenham getta al vento la vittoria col Southampton

ROMA - Il Manchester City continua a vincere e consolida il primo posto nella classifica di Premier League. La squadra di Guardiola ottiene il successo (3-1) con il Watford grazie alla tripletta di Sterling e sale in testa alla graduatoria a +4 dal Liverpool, secondo e impegnato domani con il Burnley. Il Crystal Palace continua a mantenere un rendimento migliore in trasferta che in casa. Vince 2-1 il Brighton che ha ottenuto 11 punti in 15 "derby della M23" al Selhurst Park. La squadra di Hughton ottiene la terza vittoria esterna della stagione e sale 33 punti, +8 sul Cardiff terzultimo a parità di incontri giocati, 29. Alle ore 16, vittorie per Southampton (clamoroso tonfo del Tottenham), Bournemouth, Cardiff, Leicester Newcastle

STERLING SHOW - E' Sterling l'uomo del match. Il giocatore del Manchester City, dopo il primo tempo terminato senza reti, sblocca il risultato subito a inizio ripresa e trova il raddoppio dopo appena 4 minuti dall'intervallo su assist di Mahrez. I padroni di casa chiudono praticamente l'incontro e Sterling segna ancora al 59' per la personale tripletta e per il terzo gol del City, prima del definitivo 3-1 firmato dall'ex Milan Deulofeu al 66'. Guardiola ottiene il 24° successo in campionato e vola a quota 74, consolidando la prima posizione con 4 punti di vantaggio sul Liverpool.

Manchester City-Watford: curiosità e statistiche

VINCE IL BRIGHTON - Il giallo a Anthony Knockaert dopo 28 secondi, il più veloce in Premier League dal marzo 2009, fa capire subito il tono dominante della partita. E' un match duro, non particolarmente spettacolare. Al 20' l'ex Glenn Murray sblocca la partita con il suo centesimo gol in campionato per il Brighton. Murray, sempre in gol nelle ultime quattro partite contro il Crystal Palace, impatta al volo sul cross da destra che sorprende Tomkins completamente fuori tempo. Tomkins tenta poi di farsi perdonare per l'errore ma Ryan alza alla grande il suo colpo di testa da calcio d'angolo. La partita cambia tono nella ripresa. Al 49' Propper atterra in area Townsend, Milivojevic spiazza Ryan e si conferma praticamente infallibile dal dischetto: è il 17° rigore che realizza da quando è arrivato in Premier League, nel febbraio 2017, nessuno ha fatto meglio da allora. Selhurst Park ora ci crede, vuole far volare le Aquile fino alla vittoria. Ma il finale è amarissimo. Knockaert al 74' riceve sulla destra, salta Van Aanholt si accentra e di sinistro, sotto la traversa, cambia ancora direzione alla partita. Il Crystal Palace è colpito e affondato.

Crystal Palace-Brighton, tabellino e statistiche

SOUTHAMPTON-TOTTENHAM - Importante successo esterno del Southampton in chiave salvezza, s'inguaia la posizione del Tottenham, incalzato ora dalle inseguitrici, nonché dirette concorrenti per la qualificazione alla prossima Champions League, Manchester United, Arsenal ChelseaKane si carica la squadra sulle spalle sin dalle prime battute, cercando la conclusione dalla distanza e mostrando ai compagni l'atteggiamento giusto, scongiurando il pericolo di sottovalutare l'impegno: sono quattro le occasioni potenzialmente pericolose create dal numero 10 inglese nel primo quarto d'ora, ottenendo soltanto un mero credito con la fortuna. Ci provano poi Dyer, EriksenAustin (clamoroso il salvataggio della difesa avversaria), fino al 26', quando è Kane, imbeccato da Dele Alli, a sbloccare il match. Al 30' il Southampton sfiora il pareggio con Redmond, uno dei protagonisti assoluti dell'incontro, pur senza finire nel tabellino dei marcatori. Nella ripresa, gli Spurs calano in intensità ed i padroni di casa guadagnano campo, coraggio ed autostima. Da Cardiff giungono notizie poco incoraggianti, coi gallesi avanti sul West Ham, successo che li proietterebbe al quartultimo posto della classifica, proprio a scapito dei Saints: ma l'uno-due firmato Valery (76')-Ward Prowse (81') regalano un successo tanto fondamentale, quanto insperato.

Southampton-Tottenham, tabellino e statistiche

LE ALTRE - Vibrante è il match del St. James' Park di Newcastle upon Tyne, coi padroni di casa che vanno subito sotto con l'Everton (18' Calvert-Lewin), falliscono il rigore del potenziale pareggio (31' Ritchie) e subiscono il raddoppio sessanta secondi scarsi più tardi con Richarlison, andando così al riposo sotto di due reti. La rete di Rondon al 65' spalanca le porte della rimonta, completata dall'uno-due micidiale di Ayoze Perez (81' ed 84'). Stacca, definitivamente, la zona rossa della classifica il Leicester contro l'altra ex squadra del nuovo allenatore della Roma Claudio Ranieri: il Fulham. Foxes avanti con Tielemans al 21', pareggio di Ayite al 51', poi la doppietta di Vardy (78' ed 86') chiude definitivamente il match. Nei bassifondi della graduatoria di Premier, il Bournemouth s'impone 2-0 in casa del fanalino di coda Huddersfield (Wilson al 20' e Fraser al 67'), mentre il Cardiff, col medesimo risultato, ha la meglio, tra le mura amiche, del West Ham (Hoilett al 4' e Camarasa al 52').

Risultati e classifica di Premier League

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home