Guardiola furioso: "Ora chiedete scusa al Manchester City". Mourinho: "Vergognoso!"

Lo Special One sulla revoca della squalifica ai Citizens: “Se non sei colpevole non dovresti avere una multa di 10 milioni di euro”. Klopp: "Non è stato un buon giorno per il calcio"

LONDRA (INGHILTERRA) - Il tecnico del Tottenham, José Mourinho, nella conferenza stampa alla vigilia della sfida di Premier League contro il Newcastle, ha parlato della decisione del Tas di revocare la squalifica dalle coppe europee al Manchester City. Una decisione che lo Special One non ha particolarmente apprezzato e che ha criticato apertamente. "È una decisione vergognosa perché se il City non è colpevole non viene sanzionato con 10 milioni di euro". Il portoghese ha poi aggiunto: "Se non sei colpevole non dovresti avere una multa. Se sono colpevoli anche la decisione è vergognosa e dovresti essere bandito dalla competizione. Non so se il Manchester City sia colpevole o no, ma in entrambi i casi è una decisione vergognosa. So che per loro i soldi non sono un problema, ma perché pagare se non sei colpevoli. La mia critica è per la decisione. La porta del circo è aperta, quello che è certo è che gli Spurs sono gli Spurs e non credo cambieremo questa mentalità. Sono contento di come agiamo qui. Penso che sia la fine del fair play finanziario"

Manchester City, Tas annulla squalifica: parteciperà alla prossima Champions

La replica di Guardiola

Non è dello stesso avviso il tecnico del Manchester City Pep Guardiola che, commentando la decisione del Tas, replica: "Sono incredibilmente felice per la decisione che ha stabilito come le cose che dicevano sul club non erano vere. Ora potremo difendere sul campo ciò che abbiamo conquistato. Noi abbiamo il diritto di difenderci, visto che non è stato fatto nulla di scorretto, e ora chi ci ha criticato deve farsi un esame di coscienza. I club che ci hanno accusato ora ci devono chiedere scusa. I tre giudici indipendenti hanno concordato con noi. Capisco che non è comodo per Liverpool, Arsenal, Chelsea, Tottenham o United, ma dobbiamo sapere che abbiamo proceduto correttamente. Se vogliamo batterci, lasciamo che sia sul campo di gioco". 

Klopp: "Non è stato un bel giorno per il calcio"

"Sono felice che il City possa giocare in Champions League ma, a essere onesti, non penso che quello di ieri sia stato un bel giorno per il calcio". Così Jurgen Klopp, in conferenza stampa tramite Zoom, sulla sentenza del Tas di Losanna che ha annullato del Manchester City: "Questo perché penso che il Fair Play Finanziario sia una buona idea - ha detto ancora il tecnico del Liverpool - esiste per proteggere i club e le competizioni. Questa era l'idea originaria, quella che nessun club potesse spendere troppo e cose così. I club devono fare in modo che possano spendere in base alle reali possibilità". Ora Klopp auspica che "il fair play finanziario rimanga in vigore, perché almeno pone dei limiti che non puoi oltrepassare, il che è una cosa buona per il calcio".

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home