Inter, scatta la missione Tousart

© EPA

In Montenegro ci saranno osservatori nerazzurri per il giovane regista francese. Il Lione vuole più di 25 milioni

ROMA - Dopo la missione organizzata dieci giorni fa per vederlo all’opera nel match di Europa League della sua squadra, il Lione, contro il Cska, l’Inter non perde d’occhio Lucas Tousart, il regista francese che è considerato uno dei migliori talenti del calcio transalpino. Uno 007 nerazzurro ha osservato con attenzione il match vinto dalla Francia Under 21 contro il Kazakistan (3-0) ed è già stata organizzata una nuova missione allo stadio “Gradski” di Nikšic per assistere domani sera alla sfida contro il Montenegro. Tousart naturalmente sarà l’obiettivo numero uno, ma il club di corso Vittorio Emanuele sfrutterà l’occasione anche per analizzare da vicino le caratteristiche degli altri “francesini” di maggior prospettiva come per esempio l’attaccante del Saint-Etienne Jonathan Bamba (che piace molto in Inghilterra e all’Anderlecht) o il difensore del Lione Mouctar Diakhaby.

OBIETTIVO LIONE - E’ chiaro che la priorità dell’Inter in questo momento è rinforzare il centrocampo, reparto nel quale inserire un po’ di qualità. La prova contro la Sampdoria, nella quale ha mostrato tutto il suo potenziale, ha confermato che Rafinha può essere un giocatore chiave per la squadra del futuro, ma la cifra per il suo riscatto è alta (35 milioni più altri 3 di bonus in caso di qualificazione alla Champions League). L’Inter potrebbe far scadere l’opzione di acquisto e cercare di rinegoziare al ribasso la cifra dopo l’1 luglio. Con il Barcellona, interessato a Skriniar, il discorso può essere impostato anche se non sarà semplice. Indipendentemente dalla conferma o meno del brasiliano, però, servono di sicuro un vertice basso che possa dare qualità in fase di impostazione e una mezzala. 

Leggi il resto dell'articolo sull'edizione del Corriere dello Sport-Stadio oggi in edicola

Articoli correlati

Hot Video

Tutti i video

Commenti

Dalla home

Vai alla home