Ibrahimovic ha scelto il Milan ma c’è un problema 

© AP

Zlatan avrebbe ormai optato per i rossoneri, ma sei milioni per 18 mesi forse non gli bastano più...

E se fosse solo una questione economica? In sostanza, Ibrahimovic avrebbe ormai scelto il Milan, ma ancora non ha detto sì all’offerta presentata da Boban e Maldini. Il motivo? Beh, perché vuole di più. I 6 milioni per 18 mesi messi sul tavolo dai dirigenti rossoneri non sono sufficienti a smuoverlo. La speranza del Diavolo è che sia il classico gioco delle parti. Ovvero che lo svedese stia tirando la corda al massimo nel tentativo di strappare un rilancio, ma che comunque non cambierà rotta, non punterà su un’altra squadra. Così, almeno per il momento, il Milan ha deciso di rimanere fermo sulle sue posizioni, volendo evitare eventuali aste e ritenendo assolutamente congrua la sua offerta, tenuto conto che, pur trattandosi di Ibra, resta un giocatore di 38 anni, reduce da due stagioni di Mls.

L’attesa dovrebbe prolungarsi fino alla prossima settimana. Certo a Casa Milan si auguravano di avere una risposta prima, anche per anticipare l’arrivo dello svedese a Milanello. Zero dubbi sulla sua professionalità anche nei momenti di interruzione dell’attività agonistica, ma il suo “motore” deve comunque essere riacceso e qualche tempo ci vorrà. [...]

Magari in forme diverse, ma anche dalle parti di Milanello c’è attesa. Inevitabile, ad esempio, che Piatek e Leao si aspettino di capire se avranno un rivale in più per il ruolo di centravanti. E, di conseguenza, soprattutto nel caso del polacco, dovranno prendere delle decisioni di conseguenza. Per altri, invece, c’è soprattutto la voglia di accogliere un grande campione, che con il suo carisma potrebbe trascinare tutto il gruppo. [...]

Leggi il resto dell'articolo sull'edizione del Corriere dello Sport-Stadio oggi in edicola 

Gioca gratis con Mister Calcio Cup - 11 in campo, il fantasy game di calcio del Corriere dello Sport-Stadio. Fai la tua formazione e vinci i fantastici premi in palio. Iscriviti ora! Gioca!

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home