La Juve di Pirlo: Zapata è l'obiettivo per l'attacco

© LAPRESSE

Un rinforzo per reparto, priorità al centravanti. L’obiettivo resta il ringiovanimento della rosa

TORINO - Un centravanti, un centrocampista e un terzino. Andrea Pirlo riparte da (almeno) un rinforzo per reparto per mettere a punto la sua Juve. Ma potrebbe essere anche l’obiettivo minimo di un mercato che deve ancora pren- dere forma e decollare, nonostante una serie di condizioni da rispettare. Non è epoca di follie e di spese pazze per il club bianconero, che deve affrontare l’impatto della pandemia e dell’eliminazione precoce dalla Champions sul bilancio. Prima vendere e poi comprare, quindi, peraltro affidandosi a formule creative come scambi e prestiti temporalmente più lunghi. Il canovaccio appare definito: ringiovanimento della rosa, alleggerimento del monte ingaggi e, possibilmente, plusvalenze.

ADDII - In questo senso vanno lette (soprattutto) le cessioni di Pjanic al Barcellona (60 milioni più 5 di bonus) e Matuidi all’Inter Miami (ancora da ufficializzare), che consentirà il risparmio di un’annualità di stipendio da 3,5 milioni. Ora si proseguirà a sfoltire: i più prossimi all’uscita sono Khedira e Higuain, entrambi legati ad un contratto fino al 2021, entrambi in odore di rescissione. Più semplice nel caso del tedesco, che è stato a lungo ai margini per infortunioin questa stagione: con il suo addio, la Juve conta di risparmiare 6 milioni netti di ingaggio. 

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport - Stadio

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home