Milan-Lazio 0-1: Correa manda Inzaghi in finale

I biancocelesti eliminano i rossoneri e volano in finale, in programma il 15 maggio, in attesa di Atalanta-Fiorentina

MILANO - La Lazio è in finale di Coppa Italia. La squadra di Inzaghi vince 1-0 grazie al gol di Correa nel secondo tempo, eliminando il Milan di Gattuso. Ora i bianconcelesti attendono la vincente tra Atalanta e Fiorentina per giocarsi il trofeo all'ultimo atto il 15 maggio allo stadio Olimpico. 

MILAN-LAZIO 0-1

MILINKOVIC IN LACRIME - Squadre coperte, né la Lazio né il Milan vogliono esporsi e fare la prima mossa. Nei biancocelesti Acerbi si muove da centrale della difesa a tre e non come mezzo sinistro come ci si attendeva, quel ruolo è coperto da Bastos con Luiz Felipe dall'altra parte. Al 15' Inzgahi perde Milinkovic che, in lacrime, è costretto ad abbandonare il campo per un problema alla caviglia destra, al suo posto Parolo. 

VOLA STRAKOSHA - Il primo tiro in porta della partita è di Immobile ed arriva al 26', destro da fuori bloccato a terra da Reina. Neanche l'assolo di Correa, che si infila in un imbuto, un minuto dopo riesce ad impensierire il portiere rossonero. Sul fronte opposto, invece, serve un bel tuffo di Strakosha per evitare che il sinistro dal limite di Calabria finisca in rete. Calabria che, come Milinkovic, si infortuna e chiede il cambio, dentro Conti. 

DOPPIA CHANCE LAZIO - Negli ultimi minuti, dopo che Suso non centra lo specchio all'altezza della lunetta, la Lazio si divora il gol in due occasioni: prima con Bastos, che nel cuore dell'area si aggiusta il pallone e tira di un niente fuori, poi con Correa: doppio passo, uno-due con Luis Alberto e piatto sul palo lungo stoppato da un grande intervento di Reina. Sono le due chance più nitide del match, i biancocelesti potevano andare al riposo sull'1-0. 

GOL CORREA - Si riparte come ci si era lasciati, con la Lazio che più del Milan prova a dare una svolta alla gara. Un'altra bellissima parata di 'Pepe' Reina manda in angolo il tiro a giro di Leiva dalla lunga distanza. Dal corner di nuovo Bastos, come nei minuti finali del primo tempo, manca di un nulla il gol di testa. La squadra di Inzaghi non si ferma, davanti alza i giri del motore e il ritmo: Correa perde ancora il duello con Reina, bravo a respingere. Al 58' però l'argentino non sbaglia. La Lazio ribalta il calcio d'angolo del Milan con tre passaggi, Immobile allunga e serve Correa al momento giusto che di esterno, nonostante uno stop non impeccabile, infila di giustezza Reina per l'1-0 meritato. 

ANNULLATO IL PARI DI CUTRONE - La scossa per il Milan la suona Piatek, si butta a pesce ma non trova la porta. Per gli ospiti si aprono praterie, al 76' Luis Alberto non sfrutta il contropiede calciando centralmente. Sull'azione seguente Cutrone (entrato per Caldara) va in gol, ma si alza la bandierina per fuorigioco, corretto. Bravo anche Mazzoleni dall'altra parte ad ammonire Caicedo per simulazione, non c'è il calcio di rigore richiesto dall'ecuadoriano. All'83' Immobile calcia alle stelle da ottima posizione, poteva chiudere i giochi, poi al 90' si fa deviare il sinistro dal solito Reina. È l'ultima occasione dell'incontro, la Lazio è in finale di Coppa Italia!

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home