Napoli-Arsenal 0-1: basta Lacazette, Ancelotti eliminato

© Getty Images

Finisce al San Paolo la corsa degli azzurri in Europa League, ai Gunners basta una punizione del francese nel primo tempo per accedere alle semifinali

NAPOLI - I sogni europei del Napoli si spengono sulla punizione di Lacazette al 36' che vale la vittoria e il passaggio alle semifinali di Europa League per l'Arsenal. A nulla sono serviti i tentativi offensivi di Insigne e compagni, il muro dei Gunners non è caduto e alla prima vera occasione la squadra di Emery ha punito gli azzurri condannandoli. Anche l'unica italiana rimasta in corsa per un trofeo europeo viene eliminata, al Napoli ora resta difendere il secondo posto in campionato. 

NAPOLI-ARSENAL 0-1

GOL ANNULLATO A MILIK - È l'Arsenal ad avere un inizio migliore, non costruisce nessuna palla gol ma è più feroce in mezzo al campo ed attento a non lasciare spazi al Napoli. Al 17', però, rischia sul primo contropiede del match: conduce Fabian Ruiz, scarico su Koulibaly che serve dalla parte opposta Callejon, il tiro di prima intenzione dello spagnolo è parato da Cech. Al 24' esulta il San Paolo sullo scavino di Milik che finisce dentro, ma si alza la bandierina per un fuorigioco millimetrico del polacco.

PUNISCE LACAZETTE - Il Napoli ora ha un'altra marcia, diversa rispetto all'avvio del tempo. Continua a costruire, ancora Milik va vicino al vantaggio divorandosi da posizione previlegiata di testa l'assist calibrato di Zielinski. Rompe il ritmo azzurro Aubameyang, destro al volo bloccato da Meret. Al 34' Ramsey è costretto ad uscire e a lasciare il posto a Mkhytarian per un guaio muscolare. È l'episodio che anticipa il gol dell'Arsenal (36'): Lacazette direttamente da punizione batte Meret, mossosi leggermente prima e per questo beffato sul proprio palo. Il Napoli dovrebbe segnare quattro gol nel secondo tempo per passare il turno.

COL CUORE IL NAPOLI - Ancelotti inserisce Mertens per Maksimovic, si sbilancia e ci prova. Di Fabian Ruiz è il primo squillo della ripresa, sinistro alle stelle da fuori area. Inevitabilmente gli azzurri si scoprono, al 48' serve un miracolo di Meret su Aubameyang, lasciato completamente libero, per evitare il secondo gol dei Gunners. Agli attacchi del Napoli manca sempre qualcosa, anche nell'occasione di Insigne al 60' la conclusione è debole e non può far male a Cech. Il tentativo di testa di Chiriches poco dopo, invece, è più pericoloso ma in questo caso è la fortuna a non aiutare i padroni di casa. La serata "no" del Napoli è tutta nell'errore sotto porta di Milik (73') che da due passi cicca il cross di Mario Rui. Neanche il quasi autogol di Monreal sorprende Cech. Dopo 3' di recupero finisce il match. 

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home