Un Secolo d'Azzurro: in mostra i primi cento anni della Nazionale

Oltre 200 i cimeli esposti a Vercelli

Si è appena conclusa, a Vercelli, città europea dello Sport 2019, la prima tappa di Un Secolo d'Azzurro, la mostra antologica, patrocinata F. I.G.C., che racconta i primi cento anni della Nazionale italiana(1898-2006).

RICCHEZZA. Con oltre 200 cimeli esposti é, senza dubbio, la collezione più grande d'Italia sulla storia degli azzurri: dal primo pallone con cui si giocò in Italia(1890) alla maglietta del mitico cucchiaio di Francesco Totti(2000) passando per il Federale 102 del mondiale 1934 e la tuta Mundial di Enzo Bearzot.

RARITA'. Tra i documenti due autentiche rarità: una stampa inglese del 1834 che raffigura i primi footballer e la corrispondenza tra la Federcalcio e la Costa Crociere per organizzare il viaggio, in nave, per i Mondiali del Brasile(1950) all'indomani della strage di Superga.

IL CALENDARIO. Dopo Vercelli, in agenda ci sono Taranto, dal 29 marzo al 3 aprile, Bari, Cava dei Tirreni, Rimini, per concludere a Udine per la fase finale degli Europei U.21. Da ottobre, sono previste date, anche, all'estero.

I CURATORI. Un Secolo d'Azzurro è curato da Mauro Grimaldi(Amministratore delegato di Federcalcio servizi) e promosso dall'associazione S. Anna in collaborazione con il Football Museum The Fans.

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home