Italia Under 21, Zaniolo: «Con la Germania test chiave per gli Europei»

© LAPRESSE

Così il centrocampista della Roma sull'amichevole con l'Inghilterra: «Abbiamo giocato benissimo, ma non siamo stati cinici»

ROMA - È uno dei nomi nuovi del calcio italiano. Ha giocato da titolare in Champions League con la maglia della Roma e Roberto Mancini lo ha già convocato nella Nazionale maggiore. Nicolò Zaniolo, centrocampista classe 1999, sta bruciando le tappe dopo aver saputo sfruttare un trampolino di lancio come la Fase finale del Campionato Europeo Under 19 giocata a luglio scorso in Finlandia, dove l'Italia ha conquistato il secondo posto. La convocazione in Nazionale maggiore - a settembre scorso per le sfide di Nations League contro la Polonia e il Portogallo - arriva prima dell'esordio in Serie A - il debutto con la Roma nella gara di Champions League contro il Real a cui hanno fatto seguito altre presenze in campionato - e addirittura precede la sua prima chiamata e il debutto con la maglia dell'Under 21 dello scorso ottobre nell'incontro amichevole perso 1-0 dagli azzurrini contro i pari età del Belgio. «Un periodo - sottolinea il giocatore ai microfoni della Rai - assolutamente bellissimo per me, non devo fermarmi, ma allenarmi forte tutti i giorni per farmi trovare sempre pronto in campo». Così è stato ieri sera quando la squadra di Di Biagio è stata protagonista di una splendida prestazione a Ferrara contro l'Inghilterra.

"Una gara - racconta Zaniolo - giocata benissimo da entrambe le squadre; noi abbiamo iniziato nel modo giusto, ma non siamo stati cinici; loro invece sono stati bravi a concretizzare le occasioni che hanno avuto. Per il resto è stata una gara che ci siamo giocati, la strada è quella giusta e ora guardiamo avanti perché c'è la Germania e sarà un altro test fondamentale per prepararci all'Europeo». L'Italia di ieri ha comunque soddisfatto tutti, a partire da Di Biagio. «Queste gare - sottolinea Zaniolo - ci aiutano a crescere, ci fanno vedere e capire a che livello siamo contro le squadre più forti. Il segnale in previsione degli Europei di giugno è sicuramente positivo, l'atteggiamento era giusto, bisogna migliorare quelle piccole cose che ci sono mancate e che fanno la differenza, però direi che ci stiamo arrivando». Di Biagio dovrà rinunciare, per l'amichevole di lunedi' contro la Germania (stadio "Città del Tricolore" di Reggio Emilia ore 18.30 - diretta Rai2) al difensore del Sassuolo Claud Adjapong - uscito dal campo al 21' del primo tempo contro l'Inghilterra - che stamattina ha lasciato il ritiro azzurro e fatto rientro al proprio club per gli accertamenti del caso. (In collaborazione con Italpress)

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home