Moviola, Damato disastroso: Lazio senza un rigore e Murgia non è da rosso

Ecco il nostro giudizio sulle decisioni dei direttori di gara nel turno infrasettimanale di Serie A

DAMATO
FIORENTINA-LAZIO 3-4

Pessima nottata per Damato, a poche curve dalla pensione. Sportiello colpisce il pallone con l’avambraccio sinistro, è un po’ tirata la valutazione di chiara occasione visto che tutto avviene verso la linea di fondo. Non c’era l’espulsione di Murgia: non può esserci chiara occasione da gol senza il possesso del pallone e Chiesa è distante due metri abbondanti dal pallone stesso.

Né c’è negligenza o imprudenza, entrambi corrono e guardano il pallone. Ok il rigore dato alla Fiorentina: Luiz Felipe tocca Biraghi sul tallone destro con il ginocchio sinistro, colpendo anche il pallone. Era già stato ammonito epr un fallo su Dabo, doveva essere espulso. Manca un penalty a Inzaghi (allontanato): Hugo tocca il pallone ma così lo toglie a Pezzella che è in scivolata e a quel punto travolge Leiva. Damato è anche andato al VAR a rivederlo. Involontario il gomito di Biraghi sul cross di Marusic. Annullato un gol a Simeone: in realtà sembra che il Cholito sia in linea con Marusic sul tiro di Gil Dias, ma dato che l’eventuale errore è minimo, la squadra arbitrale ha tenuto la decisione del campo. Damato assegna un rigore alla Lazio (Pezzella va “in blocco” su Immobile), il VAR lo toglie per una precedente posizione di off side dell’attaccante biancoceleste, oltre Vitor Hugo.

©

Articoli correlati

Hot Video

Tutti i video

Commenti

Dalla home

Vai alla home