Ola Aina off side: il Var annulla. Iago, non è rigore

Gli episodi di Torino-Roma e di tutti gli altri match di Serie A sotto la lente di ingrandimento

SASSUOLO-INTER 1-0

Manca un rigore su Asamoah: graziato Miranda

L’involuzione dello scorso anno non ha ancora abbandonato Maurizio Mariani, 56 partite in A, candidato ad un posto da internazionale a gennaio. Tre episodi in area, un penalty dato, forse ci stava il rigore su Asamoah più che Icardi. Tutti episodi al limite, non netti e definiti. No bene anche da un punto di vista disciplinare, si perde diversi gialli.

RIGORE/1 - Di Francesco va via in contropiede, Miranda lo accompagna (o sembra farlo) verso l’esterno, ma commette una ingenuità: lo trattiene proprio mentre il neroverde ha il piede sulla linea dell’area. Lo spostamento di Mariani è perfetto, forse la percezione non altrettanto nitida, resta che quella mano c’è: rigore.

(NON)RIGORE/2 - Prima protesta dell’Inter: Lirola in area sembra anticipare Icardi, c’è un contatto sul calzettone, la torsione e caduta dell’argentino, però, sembrano esagerate.

(ERA)RIGORE/3 - Terzo episodio, Magnanelli entra su Asamoah, che è lesto a proteggere la posizione spostandosi verso la sua sinistra. E se il contatto può essere considerato spalla contro spalla, non altrettanto quello sul ginocchio sinistro, falloso e dunque passibile di penalty.

DISCIPLINARE - Non bene Mariani con i cartellini. Se è giusto quello per Duncan, grazia Miranda che, già ammonito, entra in ritardo su Boateng.

Articoli correlati

Ultimissime

Commenti

Dalla home

Vai alla home