Di Carmine da rosso su Pezzella. Lazio, era rigore

Dopo il caso Atalanta-Juve, domenica senza polemiche roventi. Ma due errori dovrebbero preoccupare l’AIA

ABISSO 6
Bologna-Parma 2-2
Partita priva di episodi di rilievo per Abisso, però, con un passo sempre inferiore agli standard della serie A: inverte qualche decisione tecnica, sembra seguire un po’ gli umori del contorno. Non ci sono errori. Interpreta bene il tocco di braccio destro di Darmian attorno alla mezzora della ripresa: il contatto col pallone c’è, ma arriva in un contrasto con Poli che lo marca dappresso, la “dinamica” sembra congrua con l’azione. Si perde forse un giallo a Medel (fallo su Scozzarella centrocampo), il Bologna voleva la seconda ammonizione per Barillà (tocco di mano su appoggio esterno di Tomiyasu per Palacio). Chiude con 4 gialli e 36 falli fischiati.

DI BELLO 6,5
Roma-Brescia 3-0
Prima partita per Di Bello dopo l’esperienza ai Mondiali Under 17 in Brasile, dove è stato capo VAR nella finale che ha laureato i padroni di casa campioni. Tanti episodi, tutti risolti con semplicità, anche con l’aiuto del VAR nelle situazioni geometriche. Sabelli tocca con il petto/pancia, non col braccio: nessun rigore. Annullata la rete di Zaniolo, lui in gioco (c’è Martella) sul cross di Kolarov, ma l’azione nasce con il pallone controllato fuori (su situazioni del genere, bisogna fidarsi, ha detto Rizzoli) da Pellegrini. Ok la prima rete di Dzeko: è in gioco (ce lo tiene Torregrossa) e poi lo stesso Torregrossa fa una giocata cercando il pallone che ne avrebbe sanato l’eventuale posizione di off side. E’ invece in offside Dzeko sulla rete annullata, corretto annullare la rete di Aye, tocca il pallone col gomito sinistro (che sia casuale, con il gomito al corpo, non conta).

CHIFFI 5,5
Sassuolo-Lazio 1-2
Partita vibrante che Chiffi sembra controllare con decisione. Si perde, però, un possibile rigore per la Lazio (parlare di VAR, in questi casi, è inutile, visto che c’era Banti, e per lui la soglia del fallo è sempre “oversize”). Su un calcio d’angolo (pallone già in gioco), a centro area Djuricic trattiene per la maglia (si allunga all’altezza del collo fino a metà petto) Correa, la situazione è strana, nel senso che non è dinamica, ma il fallo è netto. Doveva essere ammonito per simulazione Locatelli, quando cade in area dopo pochi minuti dall’inizio in maniera quasi goffa. Ok la rete di Caputo: sul colpo di testa di Peluso,lo tiene in gioco Patric (il braccio destro in avanti non conta ai fini della punibilità). Ok il giallo a Bastos (una manata per tenere lontano l’avversario senza violenza).

GIUA 5
Verona-Fiorentina 1-0
Non sufficiente la partita di Giua, quel gomito largo di Di Carmine (deciderà lui la partita, fra l’altro), per quanto possa apparire casuale, doveva essere sanzionato con un provvedimento disciplinare diverso (il giallo va benissimo solo ai gialloblù), doveva essere espulso. Occasione Verona: Caceres e Milenkovic tengono in gioco Faraoni (che arriva da dietro) al momento del tocco di tacco di Salcedo. Rete annullata a Stepinski: netto off side (oltre Ceccherini) sul passaggio di Verre.

PAIRETTO 5,5
Sampdoria-Udinese 2-1
Non brillantissimo Pairetto (la sicurezza sul non rigore a favore della Samp non aveva appigli neanche in diretta, meno male che c’era Guida al VAR). E’ in off side Nestorovski sul gol annullato all’Udinese, oltre Colley sul cross di Demaio. Sul gol buono di Nestorovski, è Ekdal che fa... fallo sul suo compagno Bertolacci. Giusto il secondo giallo per Jajalo, in ritardo su Gaston Ramirez. C’è voluto il VAR per far vedere a Pairetto che l’entrata da dietro di Troost-Ekong su Quagliarella era da rigore: il giocatore dell’Udinese (è evidente anche dal movimento del pallone) tocca solo le gambe dell’avversario, fra l’altro nell’impatto all’attaccante blucerchiato rimane il piede sotto, non era difficile, l’arbitro di Nichelino ha mostrato una sicumera fuori luogo. Guida lo ha richiamato al VAR, a quel punto corretto dare il rigore.

MARIANI
Lecce-Cagliari rinviata
Tre sopralluoghi, con il pallone che «lì non rimbalza, qua non rimbalza. Ci sono tante zone in cui non si può, ragazzi per me non si gioca» ha detto Mariani. La partita del “via del Mare” è stata rinviata.

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home