Bologna, Mihajlovic: "Partita equilibrata, ma il Milan aveva Ibra, noi no"

© FOTO SCHICCHI

Il tecnico rossoblù: "Donnarumma? Maledetto chi l'ha fatto esordire... Tutte le volte che ci gioco contro fa miracoli, mi ha rotto le palle!"

MILANO - Sinisa Mihajlovic, tecnico del Bologna, raggiunto dai microfoni di Sky Sport ha commentato il ko contro il Milan a San Siro: "La gara è stata equilibrata, i miei giocatori sono stati in partita fino alla fine, abbiamo fatto più tiri del Milan e avuto più occasioni. Loro avevano Ibra, noi no. Questa è stata la differenza: tutte le loro chance sono passate dai suoi piedi. Con Zlatan saremmo stati più forti? Non ci vuole un ingegnere nucleare per capirlo... Donnarumma? Maledetto chi l'ha fatto esordire (scherza sul fatto che è stato proprio lui nel 2015, ndr): mi ha rotto le palle, ogni volta che lo incontro fa parate miracolose".

Mihajlovic commenta poi il possibile arrivo dalla Dinamo Kiev di Supryaga: "Dovrà crescere e abituarsi al campionato italiano, ma data la situazione attuale puntiamo tutto su valorizzare e far crescere i giovani, consci del fatto che possano esserci alti e bassi. Bisogna essere pazienti: queste gare si possono perdere, ma per me conta che la squadra abbia sempre provato a giocare, senza mollare mai. Poi gli episodi sono andati a loro favore. Le partite le vinci con i grandi giocatori". Mihajlovic prosegue bacchettando un suo giocatore: "Orsolini esortato a svegliarsi? Lui in un'intervista ha detto che avrebbe preferito lo dicessi prima a lui, e io con lui avevo già parlato. Se non reagisce devo usare altre maniere. Ho voluto precisare questa cosa. Stasera ha avuto un brutto avversario (Theo Hernandez, ndr). Due mesi fa non c'era stata partita, oggi è stata più equilibrata. Riccardo ha fatto quello che gli avevo chiesto, anche se in attacco si è visto poco: da lui davanti mi aspetto sempre di più".

MILAN-BOLOGNA 2-0: NUMERI E STATISTICHE

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home