Inter, Marotta: «Perisic vuole andar via, ma rispetteremo il suo valore patrimoniale»

© LaPresse

L'ad nerazzurro: «E' normale che per il club la risalita dopo i cambi di proprietà non sia facile, ma è un obiettivo che abbiamo tutti in testa. Ci servono giocatori che conoscano il valore dell'appartenenza»

TORINO - Alla vigilia della gara in trasferta contro il Torino, l'amministratore delegato dell'Inter Beppe Marotta ha commentato a Sky Sport vari argomenti, in primis la situazione di Ivan Perisic: "Dobbiamo convivere con una situazione che in questo momento di calciomercato c'è in tante squadre, cioè che alcuni giocatori manifestano la volontà di essere trasferiti. Abbiamo ascoltato il giocatore, che ha espresso questo desiderio. Quindi, da una parte dobbiamo tentare di accontentarlo e dall'altra dovremo rispettare anche il valore patrimoniale. Di conseguenza, per adesso di cose concrete non ne sono arrivate, quindi aspettiamo questi ultimi giorni. Se rimarrà con noi sarà compito della società e in primo dell'allenatore cercare di ridare carica ai giocatori.". Recentemente si era parlato di uno scambio che coinvolgesse Antonio Candreva e Yannick Carrasco: "È normale che ci siano tanto contatti, Ausilio sta facendo un ottimo lavoro da questo punto di vista, ma io li definirei dei sondaggi e quindi bisogna aspettare che questi sondaggi diventino qualcosa di concreto. Quindi in questo momento possiamo parlare di un nulla di fatto, assolutamente".

SERVE APPARTENENZA - L'amministratore delegato dei meneghini passa poi ad analizzare le prestazioni della squadra: "I margini di miglioramento ci devono essere e ci sono sicuramente perché è normale che i risultati siano uno stimolo per tutti. L'Inter negli ultimi anni ha attraversato un momento di difficoltà perché anche le proprietà sono cambiate e quindi è normale che la risalita non sia facile ma è un obiettivo che abbiamo tutti in testa. È normale che quando arriveranno i risultati sarà più facile per tutti". Marotta si sofferma poi su di un aspetto a lui particolarmente caro: "Dobbiamo cercare di valorizzare al massimo il concetto di appartenenza. Quindi andare anche alla ricerca di giocatori che abbiamo questo tipo di profilo, un profilo vincente, che significa anche essere onorati di indossare questa maglia. Lo stiamo facendo tutti insieme, con grande volontà e motivazione. Siamo in un momento interlocutorio del nostro cammino e dobbiamo cercare di centrare l'obiettivo di conquistare la Champions League in questa stagione".

SEGUI LIVE TORINO-INTER

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home