Inter, Zenga: «Icardi, una squadra si ama a prescindere dalla fascia»

© LAPRESSE

L'ex portiere interista si schiera dalla parte della società: «Nara? Non si può permettere a un agente di parlare tutte le domeniche»

ROMA - Terminata con l'esonero l'esperienza da allenatore del Venezia, Walter Zenga torna a parlare della sua Inter ai microfoni di Radio Kiss Kiss. 

CAPITANO SOCIAL - L'argomento caldo non può che essere legato al numero 9 nerazzurro: "Di Icardi mi ha stupito il messaggio su Instagram. Io nell’Inter ci sono nato, ho 22 anni di interismo dentro e credo che se ami una squadra, la ami a prescindere, anche se ti tolgono la fascia. È difficile avere un approccio diretto senza usare i social".

«Icardi aveva un telefono per le altre donne, Wanda lo buttò a mare»

L'AGENTE NARA - La guerra a distanza tra società e calciatore è andata in scena a colpi di tweet, presenze in tv e storie su IG della moglie-agente Wanda Nara: "Oggi non si può consentire a un agente di parlare tutte le domeniche, c’è troppa sovrapposizione di ruoli. Sono contento che Marotta abbia deciso di usare questa linea e spero che tutto si risolva per il meglio".

CORSA CHAMPIONS - Al di là del tira e molla con il campione argentino, la squadra di Spalletti dopo la vittoria nel derby è stabilmente in zona Champions: "L’Inter è terza in classifica e, senza trovare alibi, contro l’Eintracht aveva 5 giocatori della Primavera in panchina. La prossima è una partita clou contro la Lazio, ma bisogna dire che i nerazzurri sono dietro solo a Juventus e Napoli che hanno fatto tantissimi punti".

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home