Sarri: "Il mio Napoli era simmetrico, questa Juve è diversa"

© LAPRESSE

L’analisi del tecnico bianconero dopo il 2-1 al Verona: “La linea difensiva richiede tempo. Buonissima partita per Dybala mentre Ramsey deve ancora adattarsi”

TORINONon è stato semplice ribaltare una partita contro una squadra che sta bene fisicamente, è importante aver fatto punti. Bisogna diventare più bravi nell’approccio e nella gestione”. Maurizio Sarri è contento dei tre punti, un po’ meno della prestazione della sua Juve dopo il 2-1 al Verona. “La linea difensiva è un qualcosa che richiede tempo, a Napoli abbiamo sofferto per i primi due-tre mesi, a Empoli abbiamo preso 25 gol nelle prime nove partite - ha detto a Sky Sport -. Il Napoli era simmetrico, questa squadra è diversa. In questo momento la squadra non è serenissima nell’uscire dalla pressione alta. La linea difensiva deve migliorare nei movimenti, è evidente”.

Sarri: “Ramsey deve ancora adattarsi”

Può darsi che dal punto di vista mentale la squadra fosse un po’ stanca dopo la Champions, cambiando molto si perdono gli equilibri e la partita è stata a sprazzi. Dybala ha fatto una buonissima gara, Ramsey deve ancora adattarsi ma penso sia abbastanza normale. Siamo una squadra in fase di costruzione, si perde con grandissima facilità la tendenza di andare a difendere in avanti”.

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home