Pallone d'Oro, Cristiano Ronaldo a caccia del sesto trionfo

© ANSA

Oggi dalle 18 saranno resi noti i trenta finalisti: CR7 contro Messi e Van Dijk per la conquista del trofeo il prossimo 2 dicembre

Un record dopo l’altro, con vista Pallone d’Oro. Ronaldo vuole tutto e non ha alcuna intenzione di fermarsi, considerato che vuole essere sempre il migliore. Non basta aver tagliato il traguardo dei settecento gol in carriera, non è sufficiente averlo immediatamente aggiornato a 701 alla prima occasione disponibile, contro il Bologna. C’è di più, ci sono altri limiti da valicare e altri trofei da conquistare. Iniziamo proprio da qui, perché oggi è un altro giorno cruciale nell’eterna sfida tra fenomeni con Messi. Dalle 18, infatti, verranno svelati i nomi dei 30 finalisti del Ballon d’Or che correranno all’incoronazione prevista a Parigi il prossimo 2 dicembre.

Cristiano Ronaldo vuole riprendere il trofeo a Modric e superare Messi

Cristiano Ronaldo vuole tornare sul trono, per interrompere un digiuno che dura dal 2017, anno del quinto e ultimo trionfo, dopo quelli del 2008, 2013, 2014 e 2016. Nel 2018 è arrivata la grande beffa della vittoria di Luka Modric, ex compagno di squadra al Real Madrid che il portoghese aveva condotto a suon di gol alla conquista della Champions League. Ebbene, nell’occasione pesò anche il secondo posto del croato ai Mondiali e per CR7 arrivò la terza doccia fredda dopo il Uefa Player of the Year e il Best Fifa, nelle cui votazioni venne praticamente ignorata la sua enorme stagione. Nell’animo di CR7, il 2019 deve essere l’anno del ritorno al comando, anche se i grandi favoriti al momento sono Virgil Van Dijk, campione d’Europa con il Liverpool, e Messi. Con Leo c’è il duello per chi farà un altro passo nella storia, perché uno staccherebbe l’altro nella classifica dei calciatori con più Palloni d’Oro. Entrambi sono a quota cinque, chi arriverà per primo a sei? Sempre che Van Dijk non metta tutti d’accordo... 

Leggi l'articolo completo sul Corriere dello Sport-Stadio

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home